11 Settembre. 20 anni dopo migliaia di persone soffrono gli effetti sulla salute della polvere tossica di Ground Zero.

11 Settembre. 20 anni dopo migliaia di persone soffrono gli effetti sulla salute della polvere tossica di Ground Zero.
Giornale di Montesilvano ESTERI

"Gli effetti sulla salute degli attacchi dell'11 settembre sono ancora molto reali per molte, molte persone", fa sapere Farfel, del registro sanitario del WTC di New York City.

"Il disastro dell'11 settembre ha avuto un effetto duraturo sulla salute fisica e mentale di migliaia di sopravvissuti".

Il registro include dati su circa 71.000 primi soccorritori e sopravvissuti, stima che ben 400.000 persone siano state esposte a particelle di polvere tossiche generate dagli attacchi nei soli cinque distretti. (Giornale di Montesilvano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Gli anni 2000 sono gli anni delle immigrazioni, così come lo sono stati gli anni Novanta e come lo saranno gli anni a venire. La guerra contro Al-Qaeda diventa la priorità: gli Stati Uniti non lasceranno impuniti gli attacchi dell’11 settembre. (Gazzetta di Firenze)

Oggi tra l’altro un video ottenuto dal New York Times solleva dubbi sull’ultimo razzo sparato dagli Stati Uniti prima di lasciare l’Afghanistan, quello del 29 agosto scorso che ha ucciso 10 afghani. Oggi l’America celebra questo ventesimo anniversario con cerimonie solenni e commemorazioni che si svolgeranno in ciascuno dei tre siti colpiti dall’attacco. (ART News - Agenzia Stampa)

Questo ha fatto capire agli Stati Uniti che l’Afghanistan degna proprio del nome di "cimitero imperiale". Oltre all'Afghanistan, l'Iraq e la Siria non sono riuscite a sopravvivere alla "trasformazione democratica" degli Stati Uniti. (Radio Cina Internazionale)

11 settembre 2001: e tu dov'eri quando il mondo è cambiato? - Spettakolo.it

p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. € 500.000.007,00 int. (Mediaset Play)

Sempre con attenzione all’Afghanistan, il sindaco ha quindi sottolineato come sia “risultato evidente che all’Unione europea serve una politica estera e di sicurezza comune. Ebbene, in questo contesto, se l’Europa non è unita e non gioca un ruolo attivo assieme agli Stati Uniti nei confronti delle altre potenze, non potrà esserci pace e speranza nel futuro dell’Afghanistan e dei suoi cittadini (Comune di Modena)

Questo è stato il mio 11 settembre, un pomeriggio di radio che non dimenticherò mai. Quel pomeriggio, come sempre, ero nella mia cameretta, intenta a studiare con la mia radio preferita in sottofondo (Spettakolo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr