Scudetto Inter, Sala sui festeggiamenti: «Inevitabile i tifosi in piazza»

Scudetto Inter, Sala sui festeggiamenti: «Inevitabile i tifosi in piazza»
Calcio e Finanza SPORT

Dal centrodestra la richiesta di dimissioni, mentre il prefetto Renato Saccone ha difeso la scelta di non chiudere piazza Duomo per evitare altri e più pericolosi assembramenti.

Come noto, circa 30 mila persone si sono radunate in piazza Duomo nel corso del pomeriggio e della sera, spalmate fino al Castello.

Per Sala «la situazione era certamente prevedibile, ma non è pensabile che si potesse evitare che i tifosi scendessero in piazza. (Calcio e Finanza)

La notizia riportata su altri media

Beppe Sala, sindaco di Milano, ha parlato degli assembramenti dei tifosi dell’Inter in piazza Duomo dopo lo scudetto. Come riportato da CalcioNews24, Beppe Sala, sindaco di Milano, ha parlato degli assembramenti dei tifosi dell’Inter in piazza Duomo dopo lo scudetto. (MilanNews24.com)

Beppe Sala, sindaco di Milano, ha parlato degli assembramenti dei tifosi dell’Inter in piazza Duomo dopo lo scudetto. Beppe Sala, sindaco di Milano, ha parlato degli assembramenti dei tifosi dell’Inter in piazza Duomo dopo lo scudetto. (Calcio News 24)

"Io capisco che le immagini di piazza Duomo abbiano potuto colpire la sensibilità di tanti, e considero con attenzione le voci di tanti milanesi arrabbiati. Devo dire che ci ha provato Salvini ipotizzando di portare chissà come i tifosi a San Siro. (Sky Tg24 )

Inter campione, L. Moratti a Sala: Non abbandoni Milano nell’anarchia

Così il sindaco Sala in risposta alla Moratti a margine della cerimonia di commemorazione dei deportati politici e razziali nei campi di sterminio nazisti al Cimitero Monumentale. Sala: Città sarà controllata, l'Inter collabora. (Fanpage.it)

Lungo discorso su Instagram per il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dopo quanto accaduto in piazza domenica pomeriggio per i festeggiamenti successivi alla vittoria dello scudetto da parte dell'Inter. (Fcinternews.it)

(LaPresse) – “Invito il sindaco Sala ad attivarsi con urgenza in vista di preoccupanti eventi pubblici imminenti, dopo l’abbandono della città a uno stato di anarchia come accaduto domenica scorsa”. Lo afferma in una nota la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, replicando al sindaco di Milano, Giuseppe Sala (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr