Governo, Draghi ha fretta ma la partita per i sottosegretari è in piena evoluzione. Lunedi si chiude?

Governo, Draghi ha fretta ma la partita per i sottosegretari è in piena evoluzione. Lunedi si chiude?
TG La7 INTERNO

politica. La squadra di governo non è ancora stata completata, ma su lacune caselle sarà lo stesso presidente del Consiglio a mettere l'ultima parola dopo un confrnto con i partiti.

Dopodomani si dovrebbe chiudere

(TG La7)

La notizia riportata su altri media

Dopodomani si dovrebbe chiudere (TG La7)

Sembra inoltre che Draghi sia orientato a non nominare viceministri e a nominare solo sottosegretari, dunque tutti parigrado. La lista dei sottosegretari e dei viceministri è attesa per lunedì. (LA NOTIZIA)

Anche al Mef potrebbe essere inserito un profilo terzo, per reggere “l’urto” dei sottosegretari politici: Laura Castelli (5S), Antonio Misiani (Pd), Gilberto Pichetto Fratin (Fi), Massimo Bitonci (Lega). (L'HuffPost)

Governo Draghi, sottosegretari in dirittura d’arrivo: tra i papabili Gallo, Vacca e Pittoni

L’occasione potrebbe quindi essere il Consiglio dei ministri che si terrà lunedì alle 9.30 e sarà, di fatto, il primo Cdm operativo del governo Draghi. Eppure, diverse fonti di governo spiegano come la giornata di lunedì potrebbe essere il D-Day per i sottosegretari del governo Mario Draghi. (Gazzetta del Sud)

E fare in modo che per il 60% almeno siano donne. Tra gli azzurri si fanno i nomi dei senatori Francesco Battistoni, Gilberto Pichetto Fratin, Maria Alessandra Gallone, dei deputati Valentino Valentini, Andrea Mandelli, Giorgio Mulè (Gazzetta del Sud)

Niente di strano tuttavia che il posto vada a qualcuno della Lega, a partire dal senatore Mario Pittoni: a suo favore vi è l’estrema vicinanza al leader Matteo Salvini e la lunga esperienza in campo scolastico. (La Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr