Armani in forte ripresa nel primo semestre, fatturato 2021 vicino ai livelli pre Covid

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Il patrimonio netto consolidato a fine 2020 ammonta invece a 2,01 miliardi, sostanzialmente allineato ai valori di fine 2019 (2,025 miliardi)

4' di lettura. Giornate intense - volendo usare un eufemismo - per il gruppo Armani e il suo fondatore (nella foto sotto), fresco prima di tutto di esposizione mediatica planetaria grazie alle divise degli atleti italiani che partecipano alle Olimpiadi e Paraolimpiadi di Tokyo (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Primo semestre a +34% 26 Luglio 2021 di Redazione. Armani chiude in positivo i primi sei mesi dell’anno e guarda con ottimismo al post-Covid. Il patrimonio netto consolidato a fine 2020 ammonta invece a 2.010 milioni di euro, sostanzialmente allineato ai valori di fine 2019 (2. (Pambianconews)

Ma a pesare è soprattutto il dato sui ricavi netti, scesi a 1,6 miliardi dopo una flessione del 25%, a fronte di un utile netto quantificato in 90 milioni. (Money.it)

Infatti, anche rispetto al primo semestre 2019 le vendite del 2021 risultano essere in crescita, con un tasso positivo del 12% ed un prezzo medio retail in aumento: da 21€ nel 2019 si arriva ai 22.5€ nel 2021 In particolare, i mesi di aprile e maggio 2021 presentano una crescita di oltre il 200% rispetto ai medesimi periodi del 2020. (Beverfood.com)

Tale crescita è sostenuta in particolare dalla netta ripresa dei volumi di vendita in Cina e negli Sati Uniti già dall’inizio dell’anno e più recentemente anche in Europa I ricavi netti consolidati del Gruppo sono risultati pari a 1,6 miliardi di Euro, con una riduzione del 25% rispetto all’esercizio 2019. (La Repubblica)

Pubblicità. Il settore del lusso nel 2020 ha registrato il primo calo delle vendite da anni a causa della pandemia, che ha portato alla chiusura di molti negozi e ha bloccato il turismo internazionale. (FashionNetwork.com IT)

Armani conta di tornare ai livelli pre-pandemia entro il 2022. Il recupero è già iniziato: nel primo semestre 2021 le vendite segnano il +34% grazie a USA e Cina. (laconceria.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr