Coronavirus a Reggio, nessun contagio al Gom su 237 tamponi effettuati

Coronavirus a Reggio, nessun contagio al Gom su 237 tamponi effettuati
Zoom24.it Zoom24.it (Interno)

Sono 2 i pazienti positivi al CoViD-19 ricoverati in degenza ordinaria nell’Unità Operativa di Malattie Infettive.

In particolare, si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti.

La notizia riportata su altri giornali

Nel corso del Consiglio, il nuovo presidente ha tracciato le linee guida che dovranno portare gli aclisti nella dimensione “in uscita”, nel solco delle raccomandazioni che la Chiesa ha sollecitato negli ultimi anni. (ilMetropolitano.it)

Un dialogo con una voce illustre sul tema dei rifiuti, Gabriele Folli, uno dei massimi esperti europei del settore riciclo e riuso dei rifiuti, già assessore all’Ambiente e alla mobilità nella Giunta Pizzarotti a Parma dal 2012 al 2017 e membro dell’associazione “Zero Waste Europe”. (Il Meridio)

Per visualizzare il contenuto clicca sul pulsante Chiudi. La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data odierna sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 237 soggetti. (CMnews.it)

Guarda le foto – Emergenza rifiuti, la manifestazione di Libera sotto il Consiglio regionale a Reggio Calabria. COPYRIGHT. Il Quotidiano del Sud - Tra le richieste che sono state avanzate, anche quella che la città di Reggio Calabria possa avere un tasso più alto di conferimento di rifiuti negli impianti di trattamento per consentire la raccolta. (Quotidiano del Sud)

continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio col medesimo senso civico fin qui dimostrato. I pazienti deceduti sono 16 (altri tre decessi si sono verificati al di fuori dell’Ospedale di Reggio Calabria). (Zoom24.it)

L’eurodeputata Laura Ferrara porta all’attenzione della Commissione europea l’emergenza rifiuti di Reggio Calabria con apposita interrogazione. «Entro il 5 luglio la Regione Calabria – ricorda e conclude la Ferrara – deve presentare all’Ue le modifiche richieste al Piano regionale di gestione dei rifiuti. (Telemia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr