I presidi: ragionevole l'obbligo di Green pass per studenti over 12

I presidi: ragionevole l'obbligo di Green pass per studenti over 12
askanews INTERNO

Lo dice all’agenzia Askanews il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli.“Naturalmente è bene discuterne in modo che si arrivi a una soluzione condivisa: il Cts deve valutare questa opzione e prendere una posizione possibilmente unanime”, ha concluso.sav/sam

Lunedì 13 settembre 2021 - 13:22. I presidi: ragionevole l’obbligo di Green pass per studenti over 12. "Ma è meglio discuterne per arrivare a una soluzione condivisa". (askanews)

La notizia riportata su altri giornali

"Sappiamo bene, perché l'abbiamo visto anche con la scelta di partire con la vaccinazione con la prima dose a tutti, come l'Inghilterra affronti la pandemia con spirito diverso dal resto dell'Ue - ricorda Pregliasco - Quella di Boris Johnson sul Green pass è chiaramente una scelta politica. (Yahoo Notizie)

Di fatto, “veniva segnata come prima dose quella che è invece da considerare come seconda, proprio perché prima c’è stata la malattia” Una domanda che sempre più spesso capita di sentire riguarda in effetti cosa succede al Green Pass, che si ottiene già alla prima puntura, se ci si ammala di Covid dopo una sola dose di vaccino. (QuiFinanza)

“Il tampone salivare viene utilizzato nel momento in cui si dovesse trovare qualche positivo in una scuola o qualche piccolo focolaio – ha chiarito Fontatana – in quel caso potremo fare un intervento che non è difficile e soprattutto non è invasivo per i ragazzi e subito fare a tappeto uno screening con questi tamponi salivari” Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine dell’inaugurazione dell’anno scolastico all‘istituto Primo Levi nel quartiere milanese di Baggio. (LaPresse)

Green Pass, test salivari e ingressi scaglionati: cosa c'è da sapere sul ritorno a scuola

Una cornice che entro mercoledì dovrebbe essere pronta in vista del Cdm. La road map dell’estensione del Green pass. Prima si proseguirà con l’estensione del certificato verde: questa settimana dovrebbe essere la volta dei lavoratori della Pa e di alcune categorie del privato, anche se resta sul tavolo l’opzione (L'Occhio)

In Piemonte una persona su cinque non lo è ancora. Il presidente Draghi però vorrebbe estendere la certificazione obbligatoria a tutti i lavoratori, anche quelli del privato (Telecity News 24)

I certificati non validi verranno segnalati da una luce rossa, quelli validi da una luce verde (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr