Accise: prolungato il taglio fino al 2 agosto

ClubAlfa.it ECONOMIA

Il Governo ha prolungato il taglio sule accise dei carburanti fino al prossimo 2 di agosto.

Le ipotesi sulle accise a partire dal 3 agosto. Viene confermata quindi un’eventualità della quale si discuteva ormai da qualche giorno.

Al momento quindi il taglio rimane confermato fino al prossimo 2 agosto, ma non è detto che non possa proseguire anche durante i mesi successivi alla data fissata in questo momento. (ClubAlfa.it)

Ne parlano anche altre fonti

Ma il prezzo alla pompa non accenna a calare. Il prezzo medio praticato del diesel self è pari a 2,040 euro/litro, contro i 2,037 precedenti: una media tra 2,036 e 2,047 euro al litro delle diverse compagnie, con le no logo attorno a quota 2,039. (Salernonotizie.it)

Il taglio delle accise è una misura che al momento non può più bastare. Il taglio delle accise sui carburanti è stato prorogato dal Governo almeno fino al 2 agosto (con idea di arrivare fino a settembre se necessario). (Inews24)

L’altro aspetto sottolineato da Bertagnini e dalle associazioni di categoria è il rischio di speculazioni: “Bisognerebbe fermarle, il prezzo al barile non giustifica gli aumenti stabiliti alla pompa” Lo sconto di 30 cents rischia di essere il classico pannicello caldo in una società dove chi non è costretto a prendere la macchina non la prende più. (Genova24.it)

Per raggiungere questo obiettivo il decreto Aiuti 2 dovrà essere stilato con criterio. Decreto legge Aiuti 2 approvato: manca il taglio accise carburante. Ad oggi, la situazione è questa (Motori News)

«Sconto insufficiente e inadeguato a quella che oramai è un'emergenza nazionale», sostiene anche il presidente dell'Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona Va peggio per il gasolio, il cui prezzo sale del 37,5% su base annua con un maggiore costo per il pieno di 27,7 euro». (ilGiornale.it)

Nelle altre aree di servizio si sale oltre i 2 euro. Si estende così il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione. (ForlìToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr