Zona arancione: cosa si può tornare a fare in Veneto da oggi e presto (forse) in Lombardia e Piemonte

Zona arancione: cosa si può tornare a fare in Veneto da oggi e presto (forse) in Lombardia e Piemonte
Prima Lodi INTERNO

Fra le regioni coperte dal nostro circuito editoriale, il Veneto abbandona oggi, martedì 6 aprile 2021, la zona rossa e raggiunge la Liguria, che però conserva due province in stato di massime restrizioni almeno fino al 12 aprile, quando anche la Lombardia spera di cambiare colore.

Zona arancione: cosa si può tornare a fare. Il nuovo decreto del Governo che fissa regole e divieti fino al 30 aprile 2021, per tutto il mese prevede due soli colori, rosso o arancione: tradotto, bar e ristoranti – gli ambiti a più alta socialità – rimarranno chiusi. (Prima Lodi)

Su altri giornali

Il decreto legge di Draghi e le regole in vigore fino al 30 aprile. Che cosa cambia dunque nei prossimi giorni? Dopo il mini-lockdown di Pasqua dal 6 aprile si torna al sistema a colori con l’Italia divisa in zone rosse, arancioni e bianche (almeno sulla carta). (IlPiacenza)

In arancione si può uscire liberamente rimanendo però all’interno del proprio Comune di residenza e riaprono negozi, parrucchieri, centri estetici. Le regioni in zona rossa e in zona arancione, da martedì Sono in fascia rossa Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d’Aosta. (Corriere della Sera)

' possibile viaggiare in Europa, ma almeno fino al 30 aprile sono previste limitazioni per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in uno o più Stati e territori Ue: tra questi, da come si legge nel nuovo elenco di Paesi presenti nell'allegato, vengono inclusi dal 7 aprile anche l'Austria, Israele, il Regno Unito e l'Irlanda del Nord, dove dunque sarà possibile viaggiare senza motivazioni specifiche, così come avviene per gli altri Paesi dell’Europa (Sky Tg24 )

Zona rossa e arancione: quali regioni cambiano colore dal 6 aprile

leggi anche Multe coprifuoco: cosa succede se esco dopo le 22. Per manifestare serve l’autocertificazione. In zona rossa l’autocertificazione serve per qualsiasi spostamento dalla propria abitazione (anche per fare la spesa). (Money.it)

In zona arancione, come sempre, ci si può muovere liberamente e senza obbligo di autocertificazione all’interno del proprio comune. (Civonline)

Marche, Veneto e Provincia autonoma di Trento passeranno in zona arancione. Mentre Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata, Veneto, Provincia autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano, Liguria, Umbria, Sardegna e Sicilia sono in zona arancione. (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr