Violenze nella Rsa di Manfredonia: il Comune spegne le luminarie in segno di solidarietà

Violenze nella Rsa di Manfredonia: il Comune spegne le luminarie in segno di solidarietà
Puglia INTERNO

Spente luminarie e la filodiffusione carnascialesche a Manfredonia.

Il sindaco Rotice è affranto da quanto accaduto nella sua città in questi giorni.

"Sono giornate di profondo dolore per la nostra comunità sgomenta per le ignobili vicende accadute nella Rsa “Stella Maris”.

La solidarietà non può restare una questione burocratica di circostanza da esprimere attraverso i media

I raccapriccianti dettagli e le terribili immagini di quanto accaduto non possono lasciarci indifferenti - dice il primo cittadino di Manfredonia -. (Puglia)

La notizia riportata su altri media

Sono tutti finiti agli arresti domiciliari con le accuse di maltrattamenti e di violenza sessuale nei confronti di alcuni pazienti ricoverati nella residenza. Vattene zoccola, zoccola vattene!”. (l'Immediato)

I soldi ci sono già, ma i NO di sinistra e burocrazia hanno bloccato la legge. (FOGGIA), 04/08/2022 – “Le telecamere negli asili e nelle case di riposo contro abusi e violenze sono da mettere subito! (StatoQuotidiano.it)

Uno degli indagati, in particolare, è "gravemente indiziato anche di aver compiuto delle violenze sessuali nei confronti - è scritto in un comunicato diffuso dalla Questura di Foggia - di due degenti". (La Repubblica)

Abusi Rsa, Giammanco (Fi): mia proposta per anziani rimasta al palo

Si non ti menava di mazzate“, le urla rivolte da uno degli indagati a una paziente indifesa. Ancora: “ha costretto (…) a subire atti sessuali masturbandolo (…) all’esito dell’operazione di igiene intima e accennando a un rapporto orale (…)”. (StatoQuotidiano.it)

Il contenuto di alcuni passaggi dell’ordinanza del giudice fa venire i brividi, per le botte, gli abusi e le parole usate dagli accusati. Le accuse contro gli operatori della Rsa “Stella Maris” di Manfredonia, arrestati per maltrattamenti e violenze nei confronti di anziani fragili e malati, sono ripugnanti. (ilsipontino.net)

Roma, 3 ago. (askanews) – “Anche per questa legislatura la mia proposta di legge è rimasta al palo. Si fanno polemiche ridicole, si parla di ministeri, di alleanze, di accordi, di numeri, ma agli anziani davvero in pochi ci pensano ed e’ vergognoso. (Agenzia askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr