Renzi in casa Lega: "Iv nel campo largo? Non ci sta neanche il Pd". E sulla legge elettorale: "Accordo come p…

la Repubblica INTERNO

Le armi all'Ucraina. Dal palco della Lega Renzi non ha risparmiato le stoccate a Salvini, in particolar modo rispetto al no del leader del Carroccio all'invio di armi all'Ucraina

La legge elettorale. Tra i temi su cui si stanno confrontando i partiti in vista delle prossime elezioni, c'è quello della riforma della legge elettorale.

Un appuntamento in cui il leader di Italia viva ha parlato di tutto, dal campo largo nel centrosinistra alla legge elettorale, dall'invio delle armi in Ucraina ai referendum sulla giustizia. (la Repubblica)

Su altri giornali

(Adnkronos) - "Mi piacerebbe che ci trovassimo su una legge elettorale come quella del sindaco d'Italia per la prossima legislatura, con la quale chi vince governa per cinque anni e chi perde sta tranquillo all'opposizione. (Liberoquotidiano.it)

Io vado dalla Lega a dire che non sono populista, caro Giuseppi" "Vado all'incontro alla scuola della Lega, oggi, come agli incontri con altri pariti, come Letta va ad Atreju. (La Sicilia)

C’era una situazione di rabbia verso di me che non poteva andare avanti. Per uno che ha governato tutto, non è un controsenso stare ai margini della politica? (LA NAZIONE)

"Ieri ho partecipato per la prima volta dalla nascita di Italia Viva una festa del Partito Democratico, a Empoli. Mi ha fatto piacere tornare a incontrare una comunità con la quale ho condiviso molte esperienze, alcune bellissime". (La Sicilia)

Inutile fare presente di avere regolarmente inviato l’email: “Se non è stato accreditato, evidentemente non può entrare” è un’altra risposta dell’organizzazione. Fatto presente quanto stava accadendo allo stesso staff della scuola politica della Lega, la risposta, ormai quasi stizzita, è rimasta sempre la stessa: “Non è accreditato e se vuole glielo ripeto all’infinito” (Il Fatto Quotidiano)

Non avrei mai immaginato che un giorno sarei andato alla scuola di formazione politica della Lega a chiedere il 2 per mille a Italia Viva, questo è troppo anche per me» L'aneddoto su Bossi. Al conflitto in corso si lega anche il tema dell'energia e la memoria torna al referendum sulle trivelle del 2016. (DiariodelWeb.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr