Netanyahu ha ricevuto l'incarico di formare un nuovo governo

Netanyahu ha ricevuto l'incarico di formare un nuovo governo
AGI - Agenzia Italia ESTERI

Netanyahu ora ha 28 giorni per mettere insieme una coalizione di governo; se fallisce, Rivlin potrà dare l'incarico a qualcun'altro o passare la mano alla Knesset

"Questo non sara' il governo della paralisi ma piuttosto quello dell'azione.

due settimane dalle elezioni israeliane, le quarte nel giro di due anni, il presidente Reuven Rivlin ha incaricato il premier uscente, Benjamin Netanyahu, di tentare di formare un nuovo governo. (AGI - Agenzia Italia)

Su altri giornali

Il premier ha accusato Ben Ari di aver sottratto documenti che andavano a suo favore e di aver intimidito testi "fino a spaccare intere famiglie". Rivlin ha avvisato che oltre al calcolo matematico dei seggi a disposizione dell'eventuale candidato egli potrebbe anche soppesare questioni di "carattere morale": un implicito riferimento al processo a Netanyahu. (Sky Tg24 )

Netanyahu, secondo la procuratrice, ha “usato il potere del suo incarico per le sue ambizioni personali”, ha abusato il suo potere “come legislatore e come regolatore”. Il Likud sarà la prima formazione ad essere ascoltata per provare ad arrivare alla formazione di un nuovo esecutivo dopo le elezioni inconcludenti del mese scorso (Il Fatto Quotidiano)

Questa è la terza volta che Netanyahu appare in Tribunale dall’inizio del processo. Il Likud sarà la prima formazione ad essere ascoltata e ha ottenuto 30 dei 120 seggi della Knesset, mentre la coalizione della quale fa parte non è riuscita ad arrivare ai 61 seggi necessari per ottenere la maggioranza (L'HuffPost)

Israele, il giorno del giudizio di Netanyahu

Il primo ministro dello Stato ebraico si è presentato in aula, per la terza volta in queste settimane, dopo l'incriminazione per tre distinte inchieste giudiziarie. Si tratta di "un caso grave di corruzione di regime", in cui il "primo sospettato è il premier di Israele che ha usato il suo grande potere in maniera proibita". (L'Unione Sarda.it)

Questo l'atto di accusa del procuratore Liat Ben-Ari contro il premier, presente brevemente alla ripresa del processo in un tribunale di Gerusalemme, dove deve rispondere di corruzione, frode e abuso di potere. (Rai News)

- sempre di proprietà di Alovitch - in cambio di politiche governative favorevoli all'azienda. Elezioni in Israele, i risultati definitivi confermano lo stallo. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr