TOUR DE FRANCE, LA 18A VITTORIA DELLE GOMME VITTORIA

TOUR DE FRANCE, LA 18A VITTORIA DELLE GOMME VITTORIA
TUTTOBICIWEB.it SPORT

Per la 18esima volta, un corridore gommato Vittoria vince la gara a tappe più importante al mondo.

Un'ulteriore prova dell'affidabilità di questo pneumatico sono le tappe vinte da corridori gommati Corsa al Tour di quest'anno: sono ben 9. per continuare a leggere l'articolo vai su tuttobicitech.it

Anche quest’anno, gli pneumatici in cotone Corsa hanno portato Tadej Pogacar e con lui l’UAE Team Emirates alla conquista della classifica generale del Tour. (TUTTOBICIWEB.it)

Su altre fonti

Sono felice di far parte della straordinaria storia di Colnago e che altri ciclisti possano condividere la mia esperienza con queste tre bici speciali che celebrano tre maglie speciali” “Corro in sella a Colnago da quando sono passato professionista e quando ripenso ad alcune delle mie più grandi vittorie, inforcavo una Colnago. (BDC Mag)

Bisogna saper raccontare anche le minuzie, senza troppo annoiare. Come saranno le telecronache di Dazn? Bisogna saper raccontare anche le minuzie, senza troppo annoiare. (Corriere della Sera)

«Certo, qualche volta a casa mia a Borgosatollo e due o tre volte abbiamo cenato in un noto ristorante di Montichiari «Un ragazzo molto educato, la parola grazie è quella più presente nel suo vocabolario, ha poche pretese, ma si è attorniato di persone di fiducia come il suo massaggiatore spagnolo Joseba. (TUTTOBICIWEB.it)

COLBRELLI. «TRATTATI COME CRIMINALI, MA POSSIAMO ANDARE A TESTA ALTA»

Il Mikuni Pass secondo il belga sarà il punto decisivo della corsa e verrà affrontato a 35 chilometri dal traguardo. Le prime indicazioni sul percorso delle Olimpiadi sono arrivate invece da Remco Evenepoel che, come Van Aert, sarà impegnato sia nella prova su strada che a cronometro. (TUTTOBICIWEB.it)

E questo ha fatto sì che Pogacar potesse permettersi di vincere il Tour de France senza neanche doversi prendere il rischio di forzare, di osare quel poco di più del necessario. E a guardare i numeri degli ultimi due Tour de France vinti da Tadej Pogacar si noterà che non sono poi così differenti. (L'Ultimo Uomo)

Su quel telefono c’erano tante cose personali, che riguardano anche la mia famiglia, con i miei figli, momenti importanti e ora non li ho più e ho capito che quel telefono non lo rivedrò». Sono stati momenti difficili quelli vissuti dalla squadra della Bahrain-Victorius e metabolizzare quanto accaduto non è stato facile per nessuno. (TUTTOBICIWEB.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr