Carcasse al confine, vietata la caccia ai cinghiali

Carcasse al confine, vietata la caccia ai cinghiali
IL GIORNO INTERNO

In seguito al rinvenimento di alcune carcasse di cinghiali vettori della malattia in Piemonte e Liguria, la Regione Lombardia ha deciso di correre ai ripari.

Mentre la Regione Lombardia si impegnava ad aggiornare le norme, l’unica preoccupazione del Governo era quella di impugnarle"

La peste suina rappresenta un disastro per l’export di un comparto strategico come quello dei suini.

Stop immediato alla caccia al cinghiale in provincia e istituzione di una task force per prevenire e contrastare la peste suina sul territorio regionale. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Questa settimana – conclude Icardi – incontreremo le Organizzazioni sindacali agricole per fare il punto sugli sviluppi della situazione sanitaria. Serve la collaborazione di tutti gli operatori del settore per offrire la massima protezione alla filiera produttiva del comparto suinicolo” (La Provincia di Biella)

Siamo costretti, dopo i danni provocati dai cinghiali alle colture, all'ambiente e alla sicurezza dei cittadini, ad affrontare i possibili rischi derivanti da un'emergenza sanitaria, la Peste Suina Africana (Psa), che si diffonde attraverso i cinghiali. (Umbria Notizie Web)

Possono essere fonte di contagio da peste suina. Che poi aggiunge: "La peste suina rappresenta un disastro per l'export di un comparto strategico come quello dei suini (Fanpage.it)

Peste suina africana, Coldiretti Novara-Vco chiede alla Regione un tavolo permanente

La zona potenzialmente a rischio dunque si è andata allargando dopo i casi confermati, quattro i cinghiali già trovati morti a causa del virus, con il Ministero che ha agito facendo riferimento alle indicazioni fornite, a tal riguardo, dalla Commissione Europea. (NewNotizie)

2 Articoli rimanenti Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Sei già abbonato? Ma, come sempre, il virus corre più veloce della burocrazia. (La Provincia Pavese)

"La priorità deve essere quella di istituire più presto un tavolo permanente regionale per condividere le problematiche e le azioni necessarie da mettere in campo. Non solo è inutile, ma anche dannosa, poiché, per prevenire il diffondersi della Peste Suina Africana (PSA), è fondamentale ridurre al minimo lo spostamento degli animali”. (Ossola24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr