Toro e Atalanta, un affare per due: la trattativa che sblocca tutto

Torino Granata SPORT

Un prestito con diritto di riscatto ad una cifra relativamente bassa

Fisico alla Bobo Vieri, una maturazione veloce e un ultimo campionati con lo Spezia in prestito perché il sui cartellino resta dell'Atalanta.

E il suo nome è Roberto Piccoli che forse ai tifosi meno attenti dice poco ma che in realtà è una dei giovani italiani più appetiti.

Bergamasco come Belotti, forte fisicamente come Belotti, ma molto più giovane di Belotti: è questa la pista che sta battendo il Toro per arrivare ad un attaccante da affiancare a Sanabria, dando ormai per scontata la partenza del capitano. (Torino Granata)

Su altri giornali

Se la Roma decidesse di puntare le fiches dell’attacco su di lui, un accordo sul suo contratto si troverà. L’ostacolo si chiama Urbano Cairo, che continua a chiedere 30 milioni. Difficile che abbia parlato a caso. (ForzaRoma.info)

Non di certo l’anno più fortunato del mondo per il club granata, costretto a correre ai ripari a metà con l’arrivo di Nicola al posto di Giampaolo in panchina. C’è un altro giocatore importante per il Toro, che potrebbe lasciare il club granata: Salvatore Sirigu. (Toro.it)

L’ostacolo si chiama Urbano Cairo, che continua a chiedere una cifra altissima (oltre 30 milioni di euro) per un giocatore che andrà in scadenza di contratto fra un anno. Il fatto che Andrea Belotti (oltre a citare Immobile) parli dei tre capitani romanisti è una conferma indiretta di quanto lui ci si veda benissimo con la maglia giallorossa addosso. (RomaNews)

Il punto su Chiesa: la nota lieta di Pirlo, la prossima stella della Juve. vedi letture. Ci siamo. Federico Chiesa - È stato la principale, per qualcuno addirittura l’unica, nota lieta nella complicata stagione della Juventus di Andrea Pirlo. (TUTTO mercato WEB)

Toloi, brasiliano, ma con sangue italiano, non sembrava destinato a questa esplosione ai tempi della Roma. La scelta della Nazionale, la convocazione negli ultimi mesi, un posto all'Europeo. (Tutto Atalanta)

Il ct Roberto Mancini lo ha convocato all'ultimo e stasera, venerdì 11 giugno, contro la Turchia per il debutto all'Olimpico starà in panchina. Meno gobba, meno furia: Mancini se l'è poi preso in un angolo dello spogliatoio, e non è stato tenero", scrive Roncone (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr