Usa. Omicidio Floyd, parla il capo della polizia: “le nostre politiche sono state violate”

Usa. Omicidio Floyd, parla il capo della polizia: “le nostre politiche sono state violate”
ItalyNews.it SPORT

Continuare a inginocchiarsi sul collo di Floyd una volta che è stato ammanettato e sdraiato a pancia in giù “non fa certamente parte della nostra etica o dei nostri valori” afferma il capo della polizia Medaria Arradondo.

La testimonianza è arrivata dopo che il medico del pronto soccorso che ha dichiarato morto Floyd ha teorizzato all’epoca che il suo cuore si fermò a causa della mancanza di ossigeno. (ItalyNews.it)

Ne parlano anche altre testate

Lo ha affermato il capo della polizia di Minneapolis, Medaria Arradondo, nel corso del processo per la morte di Floyd (Corriere del Ticino)

Leggi su bloglive (Di martedì 6 aprile 2021) IlMedaria Arradondo con la suahatoDerek Chauvin al processo per la morte diMedaria Arradondo,di Minneapolis,… Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta da Sara Fonte su BlogLive. (Zazoom Blog)

Il capo della polizia Medaria Arradondo con la sua testimonianza ha inchiodato l’agente Derek Chauvin al processo per la morte di George Floyd. Medaria Arradondo, capo della polizia di Minneapolis, nella giornata di ieri ha testimoniato nel processo per la morte di George Floyd. (BlogLive.it)

Se oggi si parla ancora di George Floyd e c'è un processo, è tutto merito di una diciottenne

Lo ha detto Medaria Arradondo, capo della polizia di Minneapolis, dipartimento di cui faceva parte Derek Chauvin, l’ex poliziotto accusato di aver provocato la morte di George Floyd il 25 maggio 2020 durante l’arresto, tenendogli il ginocchio sul collo per circa 9 minuti. (Zazoom Blog)

Con questa fondazione stabilita, l’accusa dovrebbe ora concentrarsi sullo stabilire che le azioni di Chauvin in quel giorno dovrebbero essere considerate omicidio e omicidio colposo. Giovedi, Il supervisore diretto di Chauvin ha detto che ha usato la forza Dovrebbe finire prima. (La Nuova Gazzetta Molisana)

Oggi, il Minnesota continua a rimanere blindato per timore di nuove proteste e manifestazioni, in George Floyd Square, l’incrocio dove è morto Floyd, si legge: “State entrando nello stato libero di George Floyd” Quando vedo George Floyd, vedo mio padre. (cosmopolitan.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr