Variante Delta plus, quanto è contagiosa e protezione vaccini: cosa sappiamo

Variante Delta plus, quanto è contagiosa e protezione vaccini: cosa sappiamo
Adnkronos INTERNO

"Si è visto un abbassamento di efficacia - ricorda l'esperto - anche con la variante Delta e ad oggi non c'è una grossissima differenza" con la Delta plus.

Come aggressività non è superiore alla Delta e i vaccini sembrano proteggere e funzionare perfettamente anche contro la variante Delta plus.

"La variante Delta plus di Sars-CoV-2 è da studiare e da seguire" come un'osservata speciale, spiega l'infettivologo Massimo Galli

"Sulla variante Delta plus, quello che sappiamo ad oggi è che la sua contagiosità è superiore del 15-20% rispetto alla Delta. (Adnkronos)

Ne parlano anche altri media

Mentre da noi questa variante "c'è, ma non si sta facendo vedere più di tanto". Bassetti rassicura: "Come aggressività non è superiore alla Delta e i vaccini sembrano proteggere e funzionare perfettamente anche contro la variante Delta plus". (Quotidiano.net)

Perché la variante Delta colpisce di più i bambini: la spiegazione del virologo Pregliasco Recentemente sono cresciuti sensibilmente i contagi tra i bambini, più esposti alla variante Delta rispetto ad altri ceppi. (Scienze Fanpage)

E’ quanto sostiene Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv). “La variante Delta plus in Italia è oggi 50 volte più forte rispetto al ceppo originario del coronavirus“. (Nurse Times)

Istituto Superiore di Sanità: Anzio tra i campioni per le indagini sul Covid

"Attenzione: questa variante è un pericolo per i non vaccinati". "Sulla variante Delta plus, quello che sappiamo ad oggi è che la sua contagiosità è superiore del 15-20% rispetto alla Delta. E' la variante che potrebbe sovvertire gli equilibri - avverte Bassetti - Come aggressività non è superiore alla Delta e i vaccini sembrano proteggere e funzionare perfettamente anche contro la variante Delta plus. (Adnkronos)

Anche l’Italia sta registrando l’arrivo della quarta ondata, seppure con numeri meno gravi, finora, rispetto ad altre nazioni. Come avevamo spiegato in passato, questa variante è estremamente più contagiosa di quella originale, responsabile della prima e della seconda ondata, e della variante alfa, responsabile della terza ondata. (Pagella Politica)

Un’indagine dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) sulle acque reflue della Penisola mostra che chi si infetta di coronavirus non contrae più il Sars-Cov-2 originale ma la variante Delta e le sue sotto-varianti. (Il Clandestino Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr