Un'estate a teatro: musica e danza anche in piazza a Reggio Emilia

Un'estate a teatro: musica e danza anche in piazza a Reggio Emilia
Reggionline INTERNO

Nei mesi di giugno e luglio 15 spettacoli tra il Valli e i palchi allestiti in piazza Martiri del 7 Luglio e ai Chiostri di San Pietro.

Tre i palcoscenici: due a cielo aperto – Chiostri di San Pietro e piazza Martiri del 7 luglio – e quello del Teatro Municipale Valli.

Concerti di musica classica, concerti legati a musica e danza del Festival Aperto, con la collaborazione del Reggio Parma Festival, spettacoli di prosa, un musical, un’opera e uno speciale progetto con Arci sono gli ingredienti di questa programmazione del tutto straordinaria, che cerca di recuperare un po’di tempo perduto a causa dell’emergenza Covid. (Reggionline)

La notizia riportata su altre testate

Non darei riscontro positivo a ciò che ha detto il padre. In Belgio non c’è», ha affermato ieri la procuratrice Isabella Chiesi. (Il Manifesto)

Invero, l’arte può non essere così attraente e magari con quei quaranta milioni di euro avremmo potuto comprarci una villa come quella di Jennifer Lopez a Miami, o magari quella a fianco. In città, a Reggio Emilia, per esempio, gli introiti da gioco a Reggio passano dai 39 milioni raccolti nei primi sei mesi del 2019 ai 27 dello stesso periodo dell’anno successivo. (La Gazzetta di Reggio)

Le è stato fatto credere che il viaggio in Pakistan fosse solo per il resto della famiglia e non per lei”. Cinque gli indagati dalla procura di Reggio: il padre e la madre, lo zio e due cugini della ragazza (Reggionline)

Oggi piazza San Prospero svela le meraviglie nascoste

Sono invece 172 in più rispetto a ieri i casi in Regione, su un totale di 11.644 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 70 (+2 rispetto a ieri), 412 quelli negli altri reparti Covid (-11) (La Gazzetta di Reggio)

In provincia di Reggio Emilia ieri i nuovi casi sono stati 13 di cui 9 riconducibili a focolai già noti, 4 classificati come sporadici. Purtroppo si registra un morto: un uomo modenese di 60 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Reggio Emilia. (Gazzetta di Reggio)

«Sono due mondi, così diversi, che si incontrano, una storia nella storia che vogliamo possa essere raccontata al meglio a tutti i reggiani». Due mondi che oggi in piazza San Prospero i reggiani potranno vedere, sbirciare, immaginare, sognare. (La Gazzetta di Reggio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr