Salvini: "Carige nel terzo polo bancario con Mps, Bari e Bper"

Salvini: Carige nel terzo polo bancario con Mps, Bari e Bper
Più informazioni:
MPS
La Repubblica ECONOMIA

In un’intervista a Repubblica il sindacalista aveva invitato a riflettere sulla possibile nascita di un polo del credito che unisse a Monte dei Paschi di Siena, Carige e Popolare di Bari.

L’idea però era rimasta tale, dando l’impressione che i diretti interessati non l’avessero propriamente messa in cima alle loro aspirazioni

Il primo a parlarne, nei mesi scorsi, era stato il segretario nazionale della Fabi Lando Sileoni. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

"Un intervento vero" afferma De Mossi che richiama la città alle armi, o meglio alla salvaguardia della dignità. "Invece quel marchio – afferma De Mossi – è la nostra dignità. (LA NAZIONE)

– “La politica deve guardare avanti con una visione di sistema, soprattutto quando le decisioni riguardano il nostro sistema creditizio, fondamentale per le piccole e medie imprese, motore dello sviluppo del Paese. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Così il nuovo direttore generale della Fondazione Cariverona, Filippo Manfredi, in un colloquio con Radiocor, ha commentato la situazione in cui versa Piazza Gae Aulenti, istituto di cui la fondazione è azionista. (Finanza.com)

Mercati, banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Indiscrezioni stampa riportano come l’AD di UniCredit Andrea Orcel non sia interessato al marchio Mps, mentre da Francoforte, arriva l’assist della Bce alle operazioni di M&A tra banche, per voce di Andrea Enria, presidente della Vigilanza bancaria. (Finanzaonline.com)

Orcel, viceversa, non è interessato alla Direzione Generale, al Consorzio operativo, a Capital Services, Mps Leasing e Factoring, Monte Paschi Fiduciaria: “Si va formando, quindi, un nocciolo duro, e non piccolo, zeppo di attivi, marchi, entità legali”. (Il Cittadino on line)

In questo scenario l‘indice settoriale Ftse Mib Banche registra un rialzo del 10,3% a sei mesi e del 35,4% a 12 mesi, contro il +8,85% e il +31,1% del Ftse Mib. Secondo Repubblica il negoziato in esclusiva tra UniCredit e il Tesoro su Mps è stato esteso di “almeno un altro mese” dopo la scadenza dell’iniziale periodo di 40 giorni. (Bluerating.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr