Campania: riaprono le spiagge, lettini a un metro e mezzo di distanza, ok gite in barca

La Repubblica La Repubblica (Interno)

Una nuova ordinanza della Regione stabilisce la riapertura delle spiagge a partire da sabato 23 maggio, purché vengano rispettate regole molto stringenti: in particolare accesso solo con prenotazione, dieci metri quadri di spazio per ogni ombrellone e almeno un metro e mezzo tra ogni lettino sdrajo o sedia.

La notizia riportata su altri giornali

Questo per mantenere un altissimo standard di sicurezza e dunque qualitativo, a tutto vantaggio degli utenti/turisti. (News Rimini)

(Proporzioni da valutare comune per comune). IDENTIFICAZIONE DEGLI STALLI: in ogni spiaggia saranno predisposti, mediante paletti, bandierine o sacchi numerati, dei punti di riferimento corrispondenti agli stalli. (IVG.it)

Per la Puglia, quindi, si va incontro a misure meno "rigide" rispetto a quelle dettate dall'Inail che, ad esempio, prevedeva una distanza tra ombrelloni di 5 metri. Deve essere di 3 metri e 3,4 metri per lato la distanza minima fra gli ombrelloni, e ogni postazione in spiaggia dovrà avere un'area "riservata" di 10,2 metri quadri. (AndriaViva)

In generale, valgono, naturalmente, le limitazioni, il distanziamento tra le persone e gli obblighi di tracciamento dettati a livello nazionale e dalle ordinanze del Presidente della Regione Puglia.In questa estate - promette la Regione Puglia - si sono moltiplicheranno i servizi per l'accesso dei disabili alle spiagge libere, come ha riconosciuto il presidente dell'associazione pugliese persone para-tetraplegiche, Gianni Romito, auspicando che sempre più comuni stiano attenti a cogliere le opportunità offerte dalla Regione Puglia e la qualificazione che l'offerta turistica ricava da questi specifici servizi indirizzati a persone con limitazioni fisiche. (MolfettaViva)

Francesco del bagno 41 incalza: «Di definito ancora non sappiamo nulla. Anche il bagno 53 non riaprirà sabato 23 maggio:«Devo sanificare cabine e bagni. (AltaRimini)

La Regione Emilia Romagna ha stabilito l’inizio delle stazione balneare 2020 per il 23 maggio, due giorni prima rispetto alla data fissata di riapertura. Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web. (Tuscia Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti