Giustizia, sì del governo alla fiducia: «Ma siamo aperti ai miglioramenti»

Giustizia, sì del governo alla fiducia: «Ma siamo aperti ai miglioramenti»
Più informazioni:
Corriere della Sera INTERNO

Al fianco di Draghi c’è Marta Cartabia.

«Significa — confidano — che il governo ha preso atto delle difficoltà tecniche presenti nella riforma Cartabia»

L’esecutivo e il ministro della Giustizia Marta Cartabia restano «molto disponibili» al confronto.

Quando si presenta in conferenza stampa l’annuncio è di questo tenore: «Ho chiesto l’autorizzazione di porre la fiducia».

«Chiedere la fiducia può avere delle conseguenze diverse prima del semestre bianco o durante il semestre bianco, ma la diversità è molto sopravvalutata. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

Infatti, come abbiamo raccontato sul Fatto, il Csm ieri ha espresso una prima bocciatura molto netta della riforma, giudicando che l’improcedibilità renderebbe impossibile chiudere molti processi. Sul Fatto di domani vi racconteremo le implicazioni di questa mossa e le prossime tappe della riforma. (Il Fatto Quotidiano)

Piero Sansonetti Giornalista professionista dal 1979, ha lavorato per quasi 30 anni all'Unità di cui è stato vicedirettore e poi condirettore Il Csm ha dichiarato guerra a Marta Cartabia. (Il Riformista)

Alla Camera, in commissione Giustizia, Forza Italia ha già chiesto un allargamento del perimetro di esame della riforma. Forza Italia, con i suoi rappresentanti in Commissione Giustizia, prepara una offensiva su alcuni fronti. (ilGiornale.it)

Riforma della giustizia, il governo chiede il voto fiducia: "Evitiamo zone di impunità"

Al Consiglio superiore della magistratura slitta la votazione del parere alla riforma della processo penale di Marta Cartabia. Cartabia ha portato gli emendamenti alla riforma della giustizia penale in Consiglio dei ministri l’8 luglio, per poi depositarli in commissione giustizia alla Camera il 14. (Il Fatto Quotidiano)

Ad assicurarlo è stata la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, intervenendo al Congresso nazionale forense. Leggi anche Riforma Cartabia, ok Cdm a fiducia. "La proposta di riforma del processo penale come tutto è perfettibile, non è mio temperamento incaponirmi su una idea, so bene che tutte le leggi sono riformabili, ma quella riforma va guardata nella sua interezza. (Adnkronos)

È un'autorizzazione preventiva, per adesso. E ora, sul tavolo della giustizia, il premier Mario Draghi mette la fiducia. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr