Avevano appena festeggiato il compleanno di William, poi la tragedia: "Amici uniti dall'amore per la musica". Barbieri: "Dolore per l'intera comunità". Lutto cittadino a Calendasco

Piacenza24 INTERNO

I quattro amici trovati senza vita nell’auto inabissata tra le acque del Trebbia ieri mattina, nella zona di Calendasco.

I quattro giovani erano uniti dall’amore per la musica, in particolare rap e trap, tanto da aver avviato un progetto insieme Wollas Production.

Perché mai come in queste circostanze il dolore di una mamma, di un papà è il dolore di un’intera comunità”

E proprio il sindaco di Calendasco ha indetto il lutto cittadino nel giorno in cui saranno indetti i funerali dei quattro amici. (Piacenza24)

Ne parlano anche altre testate

Nella nebbia, il conducente potrebbe essersi accorto all’ultimo della fine della strada e aver tentato di svoltare. Qualche elemento in più sulla tragedia potrebbe arrivare dai segni rimasti sull’auto posta sotto sequestro dopo il recupero avvenuto nella serata di martedì, quando ormai era buio. (Libertà)

Il Comune di Borgonovo ha fatto sapere su Facebook che questa sera, 12 gennaio, “alle ore 20.30 presso la Collegiata S. Maria Assunta si terrà una veglia di preghiera in ricordo dei quattro ragazzi del nostro territorio che tragicamente hanno perso la vita nell’incidente dell’altra notte. (Libertà)

Questa sera alle ore 20.30 nella chiesa di Guardamiglio è in programma il rosario per ricordare i ragazzi. E’ un piccolo gesto, simbolico, per ricordare quattro ragazzi strappati alla vita troppo presto. (Libertà)

L'11 gennaio sarebbero partiti insieme per due giorni a Sirmione: la valigia era già pronta, ora abbandonata in un angolo della camera di Elisa, a ricordare la sua vita spezzata. Da pochi giorni avevano comprato delle fedine che testimoniassero al mondo intero il loro amore, promessa di una vita comune. (Prima Lodi)

L’auto sulla quale viaggiavano (una Wolkswagen Golf) e di proprietà della famiglia di uno dei quattro (Costantino Merli) è stata posta sotto sequestro. Elementi non riconducibili ad un tragico incidente al momento non emergono ed è in questa direzione infatti che gli inquirenti stanno indagando. (IlPiacenza)

Non l’ho più rivisto fino a un paio di settimane fa all’Unieuro e siamo rimasti a parlare 40 minuti: l’ho trovato molto maturato, aveva fatto un percorso in salita eccezionale Posso solo dirvi che Costantino, il fidanzato di Elisa, era davvero una persona d’altri tempi. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr