Giannis Antetokounmpo: la povertà in Grecia, la profezia di Kobe Bryant, chi è il nuovo campione della Nba

Giannis Antetokounmpo: la povertà in Grecia, la profezia di Kobe Bryant, chi è il nuovo campione della Nba
Più informazioni:
Corriere della Sera SPORT

E come gli anni trascorsi dal primo e fin qui unico trionfo dei Milwaukee Bucks.

Ad Atene, per tanti anni, Antetokounmpo ha vissuto assieme alla famiglia nella semi-clandestinità, facendo il «vucumprà» e sperando di non essere rispedito in Nigeria

Lo chiamano «Unicorno». Giannis Antetokounmpo, 26 anni, senza avversari sotto canestro ( Ap). Nel segno del numero 50.

di Flavio Vanetti. Ha vinto il titolo Nba con i Milwaukee Bucks, la squadra di Kareem Abdul Jabbar (Corriere della Sera)

Su altre fonti

Un allenatore invita infatti Thanasis e Giannis ad allenarsi in palestra e loro, naturalmente, accettano. La vita di Giannis Antetokounmpo. Classe 1994, figlio di Charles e Veronica Adetokunbo, scappati in Grecia dalla Nigeria nel 1992. (Il Riformista)

Come sappiamo, i Bucks hanno ufficialmente conquistato il titolo e Kevin Durant, direttamente dal Giappone, ha commentato quanto accaduto in questa maniera:. “Vedere alcuni amici diventare campioni è stato bello. (NbaReligion)

Mi avete reso un allenatore migliore, avete reso migliore la mia squadra. di Andrea Sereni. Il coach dei Phoenix Suns battuti in finale entra nello spogliatoio degli avversari e fa loro i complimenti: «Vi ringrazio per questa esperienza, siete stati bravissimi». (Corriere della Sera)

Dopo 50 anni i Bucks tornano campioni Nba

Sta al primo posto, questo sì, ma non è che i gradini del mio podio siano l’uno molto più elevato dell’altro, ecco. Che cavolo c’entra il Milan con Giannis Antetokounmpo, vi starete forse chiedendo? (vivoperlei.calciomercato.com)

La moglie di Monty Williams è deceduta nel 2016 in un incidente stradale e il coach dei Suns avrebbe tanto voluto dedicarle la vittoria. Perché nella vita esistono sconfitte più importanti di una gara-6 delle Finals Nba (Corriere TV)

I Bucks vincono in casa 105-98, chiudono sul 4-2 la serie con i Phoenix Suns e conquistano il secondo titolo della loro storia, il primo degli ultimi 50 anni. Non bastano i 26 punti di un CP3 che paga anche la serata non certo eccezionale del suo compagno Devin Booker (19 punti ma con 8/22 dal campo e 0/7 da tre) (Rai Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr