Quarantena Covid in Piemonte, ecco le nuove regole: si entra e si esce con un sms. Omicron è la variante dominante

Quarantena Covid in Piemonte, ecco le nuove regole: si entra e si esce con un sms. Omicron è la variante dominante
La Stampa INTERNO

Il secondo, in particolare, è imprescindibile.

Tracciamento, isolamento e quarantena: sono i fronti sui quali - insieme ai vaccini (48.939 le persone immunizzate ieri, via libera alle somministrazioni in farmacia anche per i 12-17 enni) - si concentra la Regione Piemonte.

Aumentano i contagi, i Sisp delle Asl non riescono più a tenere botta, migliaia di persone (154

(La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

733, dato di ieri) per un motivo o per l’altro sono prigioniere di provvedimenti interminabili Aumentano i contagi, i Sisp delle Asl non riescono più a tenere botta, migliaia di persone (154. (La Stampa)

Semplificando le procedure, garantiamo anche maggiore tempestività ed efficacia nelle attività di tracciamento”, dichiarano il presidente Alberto Cirio e l’assessore Luigi Icardi. Si legge nell’avviso: “Da lunedì 17 gennaio 2022 un sms della Regione avviserà dell’inizio o fine del provvedimento contumaciale per i positivi e i loro contatti stretti. (TorinoToday)

Anche per la quarantena, sulla base delle nuove indicazioni normative il soggetto che effettua il tampone con esito negativo, sempre previa verifica del rispetto dei termini di legge, riceverà un sms di fine quarantena e potrà verificare sul portale Salute Piemonte l’avvenuta chiusura del periodo contumaciale. (La Nuova Provincia - Asti)

Ricoverati 'per' o 'con' il Covid. La Regione chiede alle Asl chiarezza sui numeri per evitare la zona arancione

La Lombardia ha già annunciato che comunicherà i due dati separati, mentre il Piemonte per ora si limiterà a chiedere i dati agli ospedali settimanalmente, per avere un quandro della situazione. "La Regione Piemonte naturalmente continuerà a trasmettere i dati sulla occupazione ospedaliera in base alle norme ministeriali vigenti - spiegano il presidente Alberto Cirio e l’assessore alla sanità Luigi Genesio Icardi - tuttavia l’Unità di crisi ha chiesto alla aziende sanitarie del territorio una ricognizione settimanale, al fine di fornire al Ministero una fotografia periodica su quanti dei ricoveri siano "con covid" ma non "per covid" (NovaraToday)

Tutte le informazioni sull’isolamento, sulla quarantena o sull’autosorveglianza, comprese le misure da rispettare, saranno disponibili per l’interessato sul portale “Salute Piemonte” “L’obiettivo è snellire la parte burocratica, evitando lungaggini ed inutili attese ai cittadini. (Cuneodice.it)

"La Regione Piemonte naturalmente continuerà a trasmettere i dati sulla occupazione ospedaliera in base alle norme ministeriali vigenti" spiegano ancora il governatore e l'assessore. Ad oggi l'occupazione delle terapie intensive negli ospedali piemontesi di malati Covid è del 24%, mentre i posti letto negli altri reparti sono occupati al 33%. (OssolaNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr