"Djokovic scatena i no-vax: è un rischio"

Djokovic scatena i no-vax: è un rischio
SuperTennis ESTERI

Inoltre, si legge, oltre 83 mila persone hanno firmato una petizione online di supporto a Djokovic.

"In Australia e all'estero, tanto vogliono che Djokovic resti in Australia e giochi l'Australian Open 2022" si legge, con riferimento anche a un sondaggio online delle principali testate nazionali, The Age and Sydney Morning Herald.

Il 60% di chi ha risposto al sondaggio, pubblicato questa settimana, era favorevole alla sua presenza a Melbourne (SuperTennis)

Ne parlano anche altre fonti

l miglior tennista del mondo Novak Djokovic è stato riportato in detenzione amministrativa dopo che ieri il governo australiano ha cancellato il suo visto per la seconda volta, ed è in attesa di una sentenza del tribunale sul suo caso. (La Stampa)

Il caso ora sarà discusso su basi completamente nuove nell'udienza pubblica in programma stasera davanti al giudice David O'Callaghan Djokovic nuovamente nell’hotel per rifugiati: colpo di scena, il Governo australiano cambia tutto Novak Djokovic è detenuto nuovamente nel Park Hotel di Melbourne dopo il secondo annullamento del suo visto d’ingresso in Australia. (Sport Fanpage)

Ma nella storia non c’è nessun tennista più importante di un torneo del genere” afferma Rafa ai microfoni australiani. Il caso Djokovic si appella alla giustizia, ma ora la vicenda sta diventando più grande di tutti (Footballnews24.it)

Tennis, Djokovic di nuovo detenuto. Il governo australiano: "Talismano No Vax, rischio rivolte civili"

Il caso Djokovic agli Australian Open sta diventando più appassionante di una serie tv. La docuserie sarà prodotta da “Box to Box Films”, casa di produzione che ha realizzato la serie di enorme successo “Formula 1: Drive to Survive” (StrettoWeb)

Una delle questioni rimaste aperte nei giorni scorsi è relativa all'errore commesso dal numero uno al mondo nella compilazione del formulario per entrare nel Paese. A poche ore dall'inizio dell'appello sulla seconda revola del visto al giocatore 34enne, sono emersi ulteriori dettagli interessanti. (Tennis World Italia)

“Il signor Djokovic è una persona influente e di prestigio. Hawke ha anche affermato che le conseguenze della cancellazione del visto di Djokovic sono state “significative”: “Il signor Djokovic si reca regolarmente in Australia per partecipare a tornei di tennis. (Dire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr