Coronavirus, l'andamento settimanale: tre focolai nelle strutture e 12 classi in quarantena

Coronavirus, l'andamento settimanale: tre focolai nelle strutture e 12 classi in quarantena
RavennaToday SALUTE

Nella settimana dal 4 al 10 ottobre si sono registrate 577 positività (un tasso del 2,4%, uguale a quello della settimana precedente) su un totale di 26.259 tamponi.

Sappiamo tutti che i mesi invernali che ci attendono vedranno una co-circolazione del virus influenzale e Sars Cov2

Rimane stabile il tasso di positività al Covid in Romagna.

Nel ravennate questa settimana si sono verificati un focolaio nelle strutture ospedaliere dell’ambito di Ravenna e due nelle strutture per anziani. (RavennaToday)

Su altri giornali

Quando gli viene chiesto il motivo per cui non si ascolta chi teme il vaccino poi risponde: «Non vedo regole punitive. Leggi anche > Green Pass, stop a ferie e contributi a chi è senza. (leggo.it)

Il vaccino antinfluenzale è consigliato comunque». L’Italia sta riaprendo, professor Francesco Le Foche, immunologo, possiamo stare tranquilli? La terza dose è utile per prevenire. (Corriere della Sera)

In ogni caso Le Foche non intende ‘inveire’ contro i no vax: “Non vedo regole punitive. Continuando su questa linea è molto improbabile che il virus riprende”, indicando il mese di gennaio 2022 come il probabile ritorno alla vera normalità. (Il Sussidiario.net)

Una nuova ondata di Covid è molto improbabile: la previsione dell'immunologo

I territori con il tasso di incidenza più elevato sono gli Ambiti di Romano di Lombardia e Isola Bergamasca, rispettivamente con 35 e 22 nuovi casi ogni 100.000 abitanti. I dati dell’Agenzia della salute per la settimana dal 6 al 12 ottobre evidenziano un tasso di incidenza di 0,15 per mille abitanti, quindi basso. (MyValley.it)

Anche le università devono tornare al 100%, come ha detto la ministra Messa: ”Spero si arrivi presto al 100%. E visto che i giovani hanno interpretato che il vaccino è l’equivalente della libertà, si stanno vaccinando per poter tornare a gestire la propria vita. (MeteoWeb)

Ne è particolarmente convinto Francesco Le Foche: “Ora possiamo dirci più tranquilli, dato che l’85% delle persone si è vaccinato. Visto che i giovani hanno interpretato che il vaccino è l’equivalente della libertà, si stanno vaccinando per poter tornare a gestire la propria vita. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr