Scarti tessili, l'antimafia blocca affari d'oro. Smaltimento illegale diventato sistema

Scarti tessili, l'antimafia blocca affari d'oro. Smaltimento illegale diventato sistema
Per saperne di più:
LA NAZIONE INTERNO

Il guadagno stava proprio nello smaltimento illecito, senza sottoporre gli scarti alla procedura di recupero necessaria per questo tipo di rifiuti.

Prato, 10 giugno 2021 - Un sodalizio criminale dedito allo smaltimento illecito degli scarti tessili.

Delle vere e proprie bombe a orologeria: stanzoni in cui i rifiuti tessili, altamente infiammabili, arrivavano fino al soffitto rischiando di trasformarsi in roghi. (LA NAZIONE)

Se ne è parlato anche su altre testate

A Quarrata nel piazzale dello stabilile di via Rubattorno, sono stati trovati container e semirimorchi stipati di rifiuti. Il modus operandi, d’altronde, per quanto ben organizzato era del tutto spregiudicato: pur di eludere i controlli, a volte i rifiuti venivano scaricati direttamente in strada. (LA NAZIONE)

Elevati profitti per tutti i componenti dell’associazione criminosa, con un illecito profitto stimato, nell’arco temporale di circa un anno e mezzo di 800.000 euro della Procura- Aliquota Polizia Provinciale, diretta dal commissario Alessandro Boucci, congiuntamente alla Polizia Municipale di Prato, con gli ispettori Michele Maionchi e Daria Malagigi. (La Repubblica Firenze.it)

6' di lettura. 10/06/2021 - Nella mattinata odierna è scattata l’operazione “TEX Majhong”, inchiesta diretta dal Procuratore Capo di Firenze Dott. I più gravi, associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti su tutto il territorio nazionale e traffico transfrontaliero di rifiuti verso paesi dell’unione europea vengono rivolti nei confronti di soggetti italiani e cinesi. (Vivere Pesaro)

Due mugellani tra gli investigatori della maxi operazione sugli scarti tessili irregolari

Mezzo e mezzo?”, chiedono ordinariamente tali soggetti nelle varie intercettazioni agli interlocutori delle ditte cinesi produttori dei rifiuti. Il sindaco Matteo Biffoni e l'assessore alla Polizia Municipale Flora Leoni sottolineano come il lavoro degli ispettori della Municipale abbia permesso di portare avanti un'operazione così complessa per la lotta all'illegalità (LA NAZIONE)

Oltre al Nord Italia e le Marche l'organizzazione per eludere i controlli aveva avviato l'esportazione degli scarti tessili pure verso la Spagna L'inchiesta della Dda di Firenze con la polizia locale di Prato ha ricostruito l'intera filiera dello smaltimento illecito degli scarti tessili, che sono rifiuti speciali raccolti mediante un capillare e radicato sistema di ritiro "a nero" presso le aziende manifatturiere. (TGR – Rai)

Complimenti a loro per il grande lavoro svolto (qui un articolo de La Nazione - Prato sull'operazione) Ci sono anche due mugellani tra gli inquirenti che hanno condotto l'indagine sullo smaltimenti illecito degli scarti tessili nella zona di Prato. (OK!Mugello )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr