Peste suina, Confagricoltura denuncia: "Alcune aziende speculano"

Peste suina, Confagricoltura denuncia: Alcune aziende speculano
Radiogold INTERNO

Confagricoltura Alessandria ribadisce l‘assoluta necessità di un attento monitoraggio dell’evoluzione della situazione, invitando ancora una volta tutti gli enti responsabili a voler attivare idonee misure di prevenzione della diffusione del contagio e, parallelamente, un immediato piano di contenimento dei cinghiali per arginare l’emergenza

– In Piemonte la tensione è altissima per la peste suina africana, lo ricordiamo, non trasmissibile all’uomo, indoividuata in carcasse di cinghiali in provincia di Alessandria. (Radiogold)

La notizia riportata su altri media

Limitazioni alla caccia anche nelle provincie limitrofe. Il Ministero della Salute ha dato disposizione anche alle regioni limitrofe alla zona infetta di mettere in atto una serie di misure per evitare il diffondersi della PSA, tra cui ci sono anche delle limitazioni all’attività venatoria. (IoCaccio.it)

Serve la collaborazione di tutti gli operatori del settore per offrire la massima protezione alla filiera produttiva del comparto suinicolo” Lo comunica la Regione Piemonte. (La Provincia di Biella)

Animali che infettandosi possono trasmettere la malattia anche negli allevamenti suini. In Piemonte e in Liguria sono stati scoperti i primi focolai di peste suina ed ad essere più in allerta sono i territori in cui sono più presenti animali selvatici come i cinghiali. (VeronaSera)

Peste suina, "zona infetta" in 114 comuni in Piemonte e Liguria

Anzitutto va detto che questo nuovo virus non ha alcun effetto sugli uomini; certo è che, se si diffondesse negli allevamenti (e nell'Alessandrino sono piuttosto numerosi), avrebbe un impatto devastante sull'economia. (Il Piccolo)

Che poi aggiunge: "La peste suina rappresenta un disastro per l'export di un comparto strategico come quello dei suini Possono essere fonte di contagio da peste suina. (Fanpage.it)

Peste suina africana, quali sono i comuni in “zona infetta” in Piemonte. Tra i comuni in “zona infetta” ci sono 78 paesi del Piemonte e 36 della Liguria. (inItalia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr