Canone Rai non si pagherà più sulla bolletta. Le novità

Diritto.news ECONOMIA

Ci sono novità in arrivo riguardo il canone Rai, che presto potrebbe non essere più pagato sulla bolletta dell’elettricità, come si fa attualmente versando nove euro per dieci mesi l’anno.

Era stato l’allora presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a introdurre il pagamento del canone Rai in bolletta come misura contro l’evasione e che ha permesso di abbassare il costo dell’abbonamento al servizio televisivo. (Diritto.news)

La notizia riportata su altri media

L’inserimento nel canone Rai – a tutti gli effetti l’imposta più odiata dagli italiani - nelle fatture elettriche ha rappresentato una vera e propria vessazione a danno degli utenti, che si sono ritrovati a pagare bollette più salate a causa della decisione del Governo Renzi – spiega il Codacons – La questione finì anche dinanzi al Tar del Lazio, dove la nostra associazione presentò un ricorso per contestare la misura in virtù dell’illogicità della riscossione di un tributo legato al possesso del televisore attraverso le bollette elettriche. (triestecafe.it)

La legge di Stabilità varata nel 2015 dall’allora governo Renzi inseriva il canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica. Chiaramente, la scelta del governo non farà piacere alla Rai, che ha potuto contare su un introito non da poco negli ultimi anni: stando ai dati del 2020, viale Mazzini ha goduto di circa 1,76 miliardi di euro l’anno grazie al canone Rai nella bolletta energetica (Tech4Dummies)

Si pensa a nuove modalità di riscossione che possano impedire l’evasione, dovrebbe essere quindi essere escluso il ritorno al pagamento con le stesse modalità in cui avveniva prima del 2016. Come anticipato, la fuoriuscita del Canone Rai di 90 euro dalla bolletta dell’elettricità, considerato come onere improprio per i cittadini, non dovrebbe però essere previsto dalla legge sulla concorrenza (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

Il Canone Rai non più in bolletta elettrica: “onere improprio”. Per riscuotere il tributo bisognerà trovare un altro modo. Il Canone Rai, sarà scorporato dalla bolletta elettrica degli italiani per volere dell’Unione Europea. (Gazzetta dell'Emilia & Dintorni)

Si apre finalmente uno spiraglio per una marcia indietro sulla questione, ma riteniamo che i tempi siano oramai maturi per procedere ad una abolizione totale del canone Rai, considerato il nuovo scenario del mercato televisivo italiano e la possibilità per la Rai di concorrere ad armi pari con le altre reti attraverso la raccolta pubblicitaria – conclude il Codacons (Agenpress)

Per le casse della Rai, l’introduzione del canone in bolletta ha comportato un flusso di ricavi certo che è stato quantificato in 1,7 miliardi di euro l’anno. 3' di lettura. L’unica certezza per ora è la seguente: il canone Rai continuerà a essere riscosso attraverso la bolletta elettrica. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr