Come installare Windows 11 in computer che non hanno tutti i requisiti hardware

Come installare Windows 11 in computer che non hanno tutti i requisiti hardware
TurboLab.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Copiate tutto il contenuto della cartella sources, tranne il file install.esd (o install.wim), di Windows 10 nella cartella di Windows 11.

Ora dovete ricreare l’immagine ISO di Windows 11 e per farlo potete utilizzare il Windows Bootable DVD Generator

Come installare Windows 11 in computer che non hanno tutti i requisiti hardware. In ogni caso, rispettiamo la tua scelta: se deciderai di non sbloccarci, potrai comunque utilizzare il sito senza alcuna limitazione. (TurboLab.it)

Su altri giornali

Ora un gruppo ristretto di utenti iscritti al programma Insider potranno utilizzare alcune funzionalità della chat, tra cui la possibilità di partecipare a conversazioni singole o di gruppo. In occasione dell'annuncio di Windows 11, Microsoft aveva mostrato l'integrazione di Teams nel sistema operativo. (Punto Informatico)

Infatti, Windows 11 sarà dotato di uno stack di archiviazione aggiornato, che consentirà a DirectStorage di funzionare a piena velocità. Circa un mese fa, vi avevamo informato che la tecnologia DirectStorage, indirizzata principalmente al mondo dei giocatori, sarebbe stata presente esclusivamente solo su Windows 11, prossima versione del popolare sistema operativo della casa di Redmond. (Tom's Hardware Italia)

Questo permetterebbe anche di cambiare la password degli account amministratori e avere pieno controllo del PC. Entrambi, per qualche motivo, hanno restrizioni ridotte consentendo a qualsiasi utente locale di accedere completamente ai file senza privilegi di amministratore. (Tom's Hardware Italia)

Ecco come Microsoft ha pensato di rinnovare il menù contestuale di Windows 11 (foto)

Inoltre, come già noto, al momento non risulta possibile trascinare un'applicazione sulla taskbar per creare una scorciatoia e avviarla così successivamente in modo rapido con un solo click. Il nuovo sistema operativo sarà messo a disposizione anche di coloro che sono fermi alle edizioni precedenti: non solo Windows 10, ma indietro fino a Windows 7, seppur con modalità di distribuzione differenti (Punto Informatico)

Windows 10 e il nuovo Windows 11 contengono una vulnerabilità locale di tipo Elevation of Privilege (EoP), ribattezzata HiveNightmare o SeriousSAM, che potrebbe esporre le password di amministrazione dei sistemi vulnerabili. (Cyber Security 360)

Potete vedere le differenze tra i due menù contestuali in basso: come detto, in Windows 11 c’è anche un nuovo design con icone rinnovate. Windows 11 ha portato diverse novità grafiche: tra le più importanti troviamo sicuramente il nuovo pannello Start e qualche cambiamento sparso per praticamente tutto il sistema operativo. (SmartWorld)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr