Niente sconti al macellaio di Bosnia, ergastolo confermato per Ratko Mladic

Niente sconti al macellaio di Bosnia, ergastolo confermato per Ratko Mladic
IL GIORNO INTERNO

Il procuratore del Tribunale, Serge Brammertz, alla vigilia della sentenza si era detto cautamente ottimista: “Non posso immaginare un altro risultato a parte la conferma” del verdetto.

L’Aja - Il tribunale dell’Aja ha respinto il ricorso dell’ex generale serbo-bosniaco Ratko Mladic contro la sua condanna per genocidio e crimini contro l’umanità, che viene cosi’ confermata, diventando a questo punto definitiva. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri media

Lunedì sera a Bratunac, 10 km da Srebrenica, nella piazza del paese si son trovati a proiettare un film celebrativo della sua vita E pure al memoriale di Srebrenica, un’impressionante distesa di croci bianche, ogni giorno si vedono familiari delle vittime, visitatori sbalorditi, turisti attoniti. (Corriere della Sera)

All’udienza d’appello all’Aja lo scorso agosto, i pubblici ministeri avevano sollecitato la sua condanna per un’ulteriore accusa di genocidio riguardante cinque comuni della Bosnia-Erzegovina nel 1992. (La Gazzetta di Reggio)

'Caro Mladic, il tuo problema è di essere un eroe serbo' recita in rima l'omaggio all'ex generale serbo-bosniaco condannato ieri definitivamente all'ergastolo per genocidio, crimini di guerra e contro l'umanità dal Tribunale dell'Aja. (laRegione)

Confermato l'ergastolo per il boia di Srebrenica: “Crimini contro l'umanità” - L'Unione Sarda.it

Nel luglio del 1995 Mladic aveva ordinato il massacro di tutti i maschi adulti e ragazzi della cittadina, in cui si erano rifugiati molti bosniaci musulmani, per sfuggire alle persecuzioni. Lo stesso Karadzic due anni fa è stato condannato all’ergastolo in appello, accusato di genocidio, deportanzioni e crimini contro l’umanità. (TIMgate)

L’appello di Mladic contro l’ergastolo che gli era stato comminato nel 2017, dopo un processo durato tre anni, è stato infatti rigettato e la pena confermata. Il problema è che la giustizia da sola non può condurre alla riconciliazione, ma non vi potrà essere riconciliazione senza giustizia, è il ragionamento dell’Onu. (Il Fatto Quotidiano)

In primo grado nel novembre 2017 l'ex generale fu condannato all'ergastolo per crimini di guerra e contro l'umanità. LE REAZIONI – Una sentenza storica, l’ha definita il presidente americano Joe Biden: "Questa storica sentenza mostra che coloro che commettono crimini orribili saranno considerati responsabili e rafforza la nostra comune risolutezza nel prevenire che future atrocità accadano in qualsiasi parte del mondo". (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr