L'Australia annulla il visto a Djokovic: cosa succede ora

L'Australia annulla il visto a Djokovic: cosa succede ora
Money.it SPORT

Djokovic in Australia, cosa succede ora. I legali di Djokovic hanno predisposto un ricorso immediato.

Visto annullato e rischio espulsione immediata: per Novak Djokovic, tennista numero 1 al mondo e tra i più vincenti della storia di questo sport, la partecipazione agli Australian Open sembra compromessa.

L’unica speranza che ha il tennista serbo è che il suo ricorso venga accolto in tempi rapidi. (Money.it)

Ne parlano anche altri giornali

Nel caso in cui Djokovic dovesse essere escluso dagli Australian Open il suo posto verrebbe occupato da Rublev I legali delle parti hanno convenuto sull'opportunità di optare per un luogo sconosciuto per la detenzione del tennista serbo, in modo da evitare il "circo mediatico". (Today.it)

La strategia difensiva dei legali è fondata su un vizio di fondo: lo vogliono fuori dal Paese perché temono il potenziale impulso al sentimento anti vaccini che potrebbe deflagrare in caso di vittoria in sede giudiziale. (Sport Fanpage)

Nole da pochi giorni ha ripreso ad allenarsi in attesa dell’inizio del torneo (le partite del tabellone principale cominciano lunedì). Non una frase buttata lì, se si pensa che la popolarità del numero uno del tennis mondiale nel suo Paese non ha eguali e non da un giorno. (Avvenire)

Djokovic agitatore di popoli? I legali del n.1: “La sua rimozione causerebbe tanto rumore quanto la sua permanenza”

Il numero 1 del mondo è difeso semmpre da Nick Wood, capo del collegio di avvocati, e Paul Holdenson. Il ministro per l'immigrazione australiano Alex Hawke ha annunciato che ha esercitato il suo potere personale per revocare il visto di Novak Djokovic (SuperTennis)

Non è certo il mio tennista preferito, a me piace Sonego, il Karate Kid del tennis, un tennista con un talento eccezionale: non molla mai! Diventerebbe un simbolo vivente, il simbolo della forza di volontà incarnata, ma niente bacio sulla coppa, niente morso, la mascherina sempre sul volto. (Il Fatto Quotidiano)

Nella sessione procedurale tenuta sabato mattina è stato stabilito il passaggio di consegne alla Corte Federale e sono state stabilite le scadenze. L’errore è stato fatto dalla sua agente, che ha ammesso la distrazione e si è dichiarata molto addolorata e imbarazzata per l’errore. (Ubi Tennis)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr