Bonus 1.000 euro per chi non ha Partita IVA: novità nel Decreto Ristori 5

Bonus 1.000 euro per chi non ha Partita IVA: novità nel Decreto Ristori 5
Money.it ECONOMIA

Ed è per questo che per non penalizzare alcune categorie di lavoratori autonomi si sta valutando la possibilità di estendere il bonus anche a coloro che sono privi di Partita IVA.

Bonus 1.000 euro per chi non ha la Partita IVA. Non tutti i lavoratori autonomi hanno l’obbligo di apertura della Partita IVA.

Secondo indiscrezioni, il bonus 1.000 euro potrebbe essere riservato anche ai lavoratori autonomi senza Partita IVA, purché questi non siano iscritti alle forme previdenziali obbligatorie ma solamente alla Gestione Separata

Decreto Ristori 5: tra le novità in arrivo c’è anche la possibile estensione del bonus da 1.000 euro anche a coloro che non hanno Partita IVA aperta. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Con una novità: erogare il sussidio anche a chi non possiede una partita IVA. Bonus 1000 euro senza partita Iva: la novità. Le conseguenze di limitazioni e chiusure a contrasto dell’epidemia in Italia si fanno sempre più gravose, per questo si rendono necessari interventi ancora più consistenti da parte dello Stato a sostegno degli italiani in difficoltà economica. (QuiFinanza)

Pare, infatti, che si stia valutando la possibilità di conferire l’indennizzo anche a chi non ha partita iva Il Decreto Ristori è attesissimo dai cittadini che si sono ritrovati investiti dalla crisi economica causata dall’epidemia: 1000 euro anche a chi non ha partita Iva? (Altranotizia)

In particolare, il Bonus 1.000 euro potrebbe essere esteso anche ad altre categorie come i non possessori di partita Iva. Ai lavoratori precari, stagioni, professionisti e autonomi in assenza di partita Iva potrebbe essere chiesta l’esibizione di un contratto di lavoro attivato tra il 1° gennaio 2020 e il 29 ottobre 2020. (Salernonotizie.it)

Quanto costa una partita IVA agricola e che tipo di attività è possibile svolgere?

Il decreto ristori 5 continuerà il suo cammino sotto il Governo Draghi. Ovviamente nei prossimi giorni vi aggiorneremo con le ultime novità sul decreto ristori 5 e sul bonus da 1000 euro con le notizie ufficiali che arriveranno dalla Camera (Pensioni Per Tutti)

I RESITI. Per essere beneficiari di questo bonus bisogna aver aperto la partita Iva da almeno tre anni, a patto che il fatturato annuo sia inferiore ai 50.000 euro. A CHI SPETTA. Oltre alle partite Iva (senza alcuna distinzione) il bonus verrà erogato anche ai lavoratori autonomi o stagionali, ovviamente anche loro in grossa difficoltà. (Quotidiano di Sicilia)

Ecco dunque illustrato quanto costa una partita IVA agricola e che tipo di attività è possibile svolgere Parimenti, un’altra particolarità specifica è nel fatto che non è necessario possedere un fondo agricolo o una fattoria per procedere all’apertura della partita IVA agricola. (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr