Ema su AstraZeneca: possibile nesso con le trombosi rare, ma benefici superano rischi. «Non dimostrati legami tra gli eventi e l’età»

Ema su AstraZeneca: possibile nesso con le trombosi rare, ma benefici superano rischi. «Non dimostrati legami tra gli eventi e l’età»
Il Messaggero Veneto INTERNO

Germania, Francia, Olanda, Svezia, Islanda e Finlandia hanno già deciso limitazioni di utilizzo del vaccino AstraZeneca.

“Le rare trombosi dovrebbero essere elencate come effetti collaterali molto rari del vaccino Vaxzevria di AstraZeneca” ha stabilito il Prac.

Tuttavia “non ci sono rischi generalizzati nella somministrazione del vaccino, quindi non abbiamo ritenuto necessario raccomandare misure specifiche per ridurre il rischio”. (Il Messaggero Veneto)

Su altri giornali

Confidiamo di ricevere in breve tempo le informazioni utili per riprogrammare le agende riservate alle fasce di età under 60 anni per le quali avevamo previsto il vaccino prodotto dall’azienda anglo-svedese”. (LaPresse)

(LaPresse) – Da domani apertura delle somministrazioni con Astrazeneca alla fascia d’età “tra i 60-79 anni”. Roma, 7 apr. (LaPresse)

Nelle prossime ore, intanto, ci sarà un nuovo pronunciamento dell’EMA, ma l’idea del governo Draghi, secondo le ultime indiscrezioni, è quello di concentrare il vaccino realizzato dall’Università di Oxford sugli over 65 (Stretto web)

AstraZeneca, Figliuolo: Importante ridare fiducia, afflusso dosi segue target

AstraZeneca: Rasi cita l’esempio dell’aspirina. E poi un esempio che forse chiarisce meglio di qualsiasi concetto espresso la discussione. Chi era a capo dell’Ema e dunque conosce bene la materia legata a valutazioni, approvazioni ed analisi scientifica dei fatti, è il professor Guido Rasi, oggi docente di Microbiologia all’Università Tor Vergata di Roma. (Ultim'ora News)

Roma, 7 apr. (LaPresse) – Ci sarà una circolare del ministero della Salute “nelle prossime ore”. (LaPresse)

(LaPresse) – A proposito di AstraZeneca, “l’afflusso di dosi è coerente con il target. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliulo, ai microfoni di Tgcom24, a margine della visita a Macerata. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr