No alla didattica nella scuola primaria fino al 30 giugno!

No alla didattica nella scuola primaria fino al 30 giugno!
Tecnica della Scuola INTERNO

Com’è possibile pensare di fare didattica e lezioni frontali a 20/25 bambini, seduti per 8 ore su una sedia, con 40 gradi all’ombra?

La scuola non è un centro estivo, non è un parcheggio e gli insegnanti non sono dei baby sitter!

Il Governo può spiegare all’opinione pubblica quale “tempo perso” dovrebbero recuperare i bambini e gli insegnanti della scuola primaria, che è sempre stata aperta e con le lezioni in presenza da settembre 2020?

Ora dovremmo recuperare le lezioni fino al 30 giugno?

Noi docenti ci stiamo già fino al 30 giugno a scuola per programmare l’anno scolastico successivo. (Tecnica della Scuola)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il sindacato dei presidi (Anp), quelli degli insegnanti e persino gli studenti - intervistati in un sondaggio volante - sono per la stragrande maggioranza contrari ad un allungamento delle lezioni Non solo , il metodo del ministro è concertativo, cioè vuole che le decisioni siano condivise con i protagonisti della scuola - presidi, professori e studenti - e «rispettoso dei diritti delle persone» e delle famiglie». (Corriere della Sera)

Per quanto riguarda le medie e le superiori, arrivano conferme sugli esami in presenza per tutti, con la maturità che partirà il 16 giugno, e questa decisione sembra di fatto escludere l’ipotesi di un allungamento del calendario IL MESSAGGIO DI BIANCHI A MAESTRE E MAESTRI. (Oggi Scuola)

APPROFONDIMENTI PUGLIA Scuola Puglia, nuova ordinanza Emiliano: fino al 5 marzo lezioni a. SCUOLA Maturità 2021, come sarà: unica prova orale e. (Il Messaggero)

La scuola primaria aperta fino al 30 giugno, per “la socialità ai più piccoli”?

«In realtà la primaria è rimasta sempre aperta - ricorda la dirigente sindacale - e con le varianti che si stanno diffondendo, bisognerà ben valutare questa proposta e dovranno essere messi all’opera tutti i protocolli necessari. (La Sicilia)

Scuole in classe fino a giugno, cosa ne pensano di sindacati. Tra i primi a esprimersi sulla possibilità di apertura delle classi fino al 30 giugno, la Cisl Scuola. Loro, quindi, potrebbero andare a scuola fino al 30 giugno. (QuiFinanza)

In ogni caso ancora una decisione ufficialmente non è stata presa. Il motivo sembrerebbe quello di “far recuperare la socialità ai più piccoli”. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr