Vaccinazione degli over 70, attivata oggi la prenotazione sulla piattaforma di Poste

Vaccinazione degli over 70, attivata oggi la prenotazione sulla piattaforma di Poste
LaC news24 INTERNO

Sulla piattaforma di Poste italiane è attiva, da oggi, la prenotazione delle vaccinazioni anti-Covid per i soggetti con età superiore ai 70 anni.

A seguito di tale registrazione, dopo le dovute verifiche del caso, il soggetto caregiver potrà effettuare la prenotazione della somministrazione sulla piattaforma di Poste italiane».

A comunicarlo è la Protezione civile regionale.«Sulla base della disponibilità dei vaccini – spiega la Prociv –, nei prossimi giorni saranno ampliate le agende di prenotazione» per consentire agli over 70 di «prenotare la somministrazione presso i centri di vaccinazione attualmente attivi». (LaC news24)

La notizia riportata su altri media

Per questo è importante sospendere temporaneamente i brevetti sui vaccini e prevedere l’utilizzo della licenza obbligatoria, come abbiamo chiesto nella nostra mozione, a prima firma della deputata Angela Ianaro (nella foto)” fanno sapere in una nota i grillini. (LA NOTIZIA)

Siamo in una corsa contro il tempo per ottenere velocità di trasmissione globali sufficientemente basse da prevenire l’emergere e la diffusione di nuove varianti. Come membri della ‘Lancet COVID-19 Commission’ (Commissione task force sulla salute pubblica), noi chiediamo un intervento urgente in risposta alle nuove varianti. (L'Indro)

L'indicazione dell'ASP di Trapani sulla disponibilità di nuovi vaccini segue la manifestazione di protesta organizzata in strada dinanzi l'Azienda da CGIL, CISL e UIL- Un presidio che ha voluto segnalare i ritardi nelle somministrazioni delle dosi in tutta la provincia a favore di ultraottantenni e settantenni; una omissione sottolineata dai sindacati, e che secondo la dirigenza dell'Azienda trapanese non è attestata dai numeri; secondo l'ASP, nell'intera provincia oltre 13.400 ultraottantenni hanno ricevuto la prima somministrazione, e quasi 8.500 anche la seconda. (TGR – Rai)

Covid, aziende possono vaccinare i dipendenti. C'è l'accordo: ecco le regole dell'Inail

https://youtu.be/dwvklmfFIb4 L’amministrazione comunale collabora con la Asl per la buona gestione delle operazioni: due le postazioni interessate, al Palascapriano e a San Nicolò a Tordino, due novità. (ekuonews.it)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Perché su dove somministrare le dosi ormai le opzioni sono tante essendosi aggiunti ad hub, stazioni, aeroporti anche i posti di lavoro dopo il protocollo raggiunto con un confronto serale tra il ministro del Lavoro e le parti sociali. (ilgazzettino.it)

I datori di lavoro che non sono tenuti alla nomina del medico competente o non possano fare ricorso a strutture sanitarie private, possono avvalersi delle strutture sanitarie dell’Inail. Possono così prendere il via le vaccinazioni nei luoghi di lavoro, con il supporto dei medici aziendali e della rete Inail, rivolte ai lavoratori. (l'Immediato)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr