De Luca vuole la Campania come l’Austria: “Lockdown per i non vaccinati”

De Luca vuole la Campania come l’Austria: “Lockdown per i non vaccinati”
Il Fatto Vesuviano INTERNO

È quanto dichiarato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

«Nel corso dell’incontro di oggi con il governo abbiamo confermato la piena condivisione delle misure anti Covid che puntano a contrastare il diffondersi del contagio.

Quanto accaduto in Austria sia d’insegnamento», conclude De Luca

Ma occorre anche e soprattutto evitare di vanificare l’effetto di tali misure.

Occorre separare nettamente la posizione di chi si è vaccinato da chi non lo ha fatto. (Il Fatto Vesuviano)

Ne parlano anche altre testate

"Nel corso dell'incontro di oggi con il Governo abbiamo confermato la piena condivisione delle misure anti Covid che puntano a contrastare il diffondersi del contagio", ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca (CasertaNews)

Il governo - ha aggiunto De Luca - ha deciso solo avantieri che è obbligatoria la terza dose per il personale sanitario. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta Facebook. (Adnkronos)

Senza controlli costanti e efficaci, si rischia di vanificare ogni sforzo e di registrare nelle prossime settimane una grave espansione del contagio con la inevitabile chiusura delle attività "Nel corso dell'incontro di oggi con il Governo abbiamo confermato la piena condivisione delle misure anti Covid che puntano a contrastare il diffondersi del contagio. (NapoliToday)

De Luca e il Covid, sì al lockdown per i no vax: «Che l'Austria sia d'insegnamento»

Ma per riuscirci, bisogna essere rigorosi, in Campania più che nelle altre regioni d'Italia. Altrimenti rischiamo di verificare fra 10 giorni che nessuno rispetta queste misure, per poi essere costretti a chiudere tutto. (NapoliToday)

Né, considerate le intemerate contro i no-vax, meraviglia se il presidente si dichiarasse presto favorevole a penalizzare in modo ancora maggiore i non vaccinati, non escluso un lockdown selettivo. De Luca afferma, criticamente, che si continuerebbe a operare approcci da ordinaria amministrazione. (Il Riformista)

Occorre separare nettamente la posizione di chi si è vaccinato da chi non lo ha fatto e da chi non intende vaccinarsi. Senza controlli costanti e efficaci, si rischia di vanificare ogni sforzo e di registrare nelle prossime settimane una grave espansione del contagio con la inevitabile chiusura delle attività. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr