Inter, Suning in forte crisi: esposto per 2,6 miliardi verso Evergrande

Inter, Suning in forte crisi: esposto per 2,6 miliardi verso Evergrande
Altri dettagli:
Tutto Napoli SPORT

Con perdite di 245 milioni di euro a bilancio, il club nerazzurro ha il bilancio più in rosso della storia del calcio italiano.

Suning vive una situazione realmente complicata e sta lavorando col Governo per sistemare il debito.

Esposto per 2,6 miliardi. Scrive il quotidiano economico che il gruppo della famiglia Zhang sarebbe esposto per 2,6 miliardi verso Evergrande e l'Inter è ora l'asset più rilevante di Suning Sports. (Tutto Napoli)

Ne parlano anche altre fonti

"Pif - ha poi ricordato Libero nella sua esclusiva - è un colosso con un fatturato di 500 miliardi di dollari al 2020. Pif-Inter: "La trattativa c’è, ma è complicata". (Inter Dipendenza)

Partirà infatti concretamente in gennaio il rifinanziamento dei bond del club per una cifra attorno ai 400 milioni", conclude il quotidiano Il Governo di Pechino potrebbe chiedere alla famiglia Zhang un intervento deciso per la soluzione dei problemi. (fcinter1908)

di Salvatore Riggio. Valore di 370 miliardi di euro, fondato nel 1971, un gigantesco progetto per diversificare l’economia del paese nei prossimi 10 anni. Così il fondo saudita Pif (Public Investment Fund) è sbarcato nel calcio del Vecchio Continente, nella ricca Premier. (Corriere della Sera)

Inter, Suning sempre più in crisi: Zhang ristruttura il debito con Citic | Udinese Blog

Come si legge sul quotidiano, “ambienti finanziari confermano l’esistenza di una trattativa, sottolineando che i primi contatti con gli emissari arabi risalgono a circa un anno fa. (fcinter1908)

Ma per i sauditi la Serie A resta una forte attrattiva, non solo dal punto di vista sportivo. Suning e Oaktree. Nel corso dei primi contatti a frenare Pif furono due aspetti: la valutazione considerata alta, Suning vuole un miliardo di euro per l’Inter, e il monte debitorio che supera abbondantemente i 200 milioni di euro. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Il tutto mentre sul debito del club milanese pesano le voci di una cessione al fondo saudita Pif, neo proprietario del Newscastle. Coinvolta nell'operazione, continua il Sole 24 Ore, ci sarebbe una delle maggior banche cinesi di emanazione statale: Critic. (Udinese Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr