Oltre la linea d'ombra

La Repubblica INTERNO

Le grandi crisi imprimono forti accelerazioni ai processi storico-politici: dopo il lungo regno di Angela Merkel un leader socialdemocratico torna alla guida di un governo tedesco.

E a una precipitosa revisione di alcune linee guida anti Covid che soprattutto il partito liberale guidato dal futuro ministro della finanze Christian Lindner avrebbe voluto meno stringenti

La drammatica diffusione della pandemia ha funzionato da vero e proprio forcipe costringendo i partiti della nascitura coalizione a una affannosa ricerca di un accordo sul programma. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Stando allo scritto, come da attese, Annalena Baerbock sarà la nuova ministra degli Esteri.Cem Oezdemir, ex leader del partito, sarà invece il ministro dell'Agricoltura del futuro gabinetto del "semaforo". (Rai News)

In Germania l’accordo di Governo tra i socialdemocratici dell’SPD, i liberali dell’FDP e i Verdi è stato sancito ufficialmente mercoledì pomeriggio. Nel corso di una conferenza stampa sono stati illustrati i dettagli di questa nuova alleanza che subentra ai conservatori di Angela Merkel, che ha guidato il paese per 16 anni. (RSI.ch Informazione)

Non è finita: wi-fi stabile per una digitalizzazione vera della scuola In base al testo concordato, il contratto del futuro governo tedesco prevede di estendere ai minori di 16 anni il diritto di voto alle europee e alle federali. (Orizzonte Scuola)

Altri punti centrali del programma di governo sono: legalizzazione della cannabis, estensione del diritto al voto ai 16enni, aumento del salario minimo, creazione di una commissione di esperti sul Covid-19 che su base quotidiana informerà il governo sull’andamento dell’epidemia. (TIMgate)

BOOSTER SOLARE DA 200 GW. La coalizione prevede inoltre di raddoppiare l’obiettivo di capacità solare del 2030 a 200 GW, da una capacità installata di 58 GW. PREZZI ENERGETICI RECORD. Per il 2022, l’attuale coalizione ha già raddoppiato i volumi di gara a 10 GW per l’eolico solare e onshore. (Energia Oltre)

Tra i punti del programma anche l’autorizzazione alla vendita controllata della cannabis agli adulti a condizioni e in luoghi determinati Per mantenere questo obiettivo, circa il 2% del territorio tedesco dovrà essere utilizzato per lo sviluppo del settore eolico, con un’attenzione particolare allo sviluppo dell’idrogeno. (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr