Guerra Russia-Ucraina, il sondaggio di La7: il 60% degli italiani boccia l’azione di Nato e Ue

Il Fatto Quotidiano ESTERI

Ancora più alta la contrarietà alle politiche Nato: qui i “poco o per nulla” raggiungono il 60,8%, i “molto o abbastanza” si fermano al 25,4% e i “non sa/non risponde” al 13,8%.

A entrambi i quesiti le risposte sono state nette: il 59,5% degli intervistati dice di apprezzare “poco o per nulla” le posizioni Ue, contro un 28,5% che invece le apprezza “molto o abbastanza” e un 12,1% che “non sa o non risponde“. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre fonti

Secondo il sondaggio di Piazzapulita, infatti, il 49,8% boccia sonoramente il presidente del Consiglio. Ma non è finita: gli italiani non gradiscono nemmeno l’operato di Mario Draghi che, volando da Biden, ha riallineato la nazione ai diktat di Washington. (Il Primato Nazionale)

Come ci ha spiegato Enzo Risso, direttore scientifico di Ipsos, secondo i suoi sondaggi il 46% degli italiani non è favorevole all’invio di armi a Kiev, mentre lo è il 44%. In tutti i partiti, secondo i sondaggi, la maggioranza degli elettori è favorevole ad arrivare a una trattativa con Putin per fermare la guerra. (Il Sussidiario.net)

Gli italiani sono contrari all’invio di armi in Ucraina: il sondaggio È ciò che emerge da un sondaggio dell’Osservatorio Emg Different: il 50% degli intervistati si è detto contrario a mandare armi alla resistenza ucraina e crede che il flusso verso Kiev debba essere interrotto. (Fanpage.it)

RIFORMA PENSIONI/ Le alternative alla staffetta generazionale. SONDAGGI POLITICI: I DATI SULLA CRISI IN UCRAINA. Sorride solo Giorgia Meloni per la supermedia di sondaggi politici firmata da Youtrend per Agi. (Il Sussidiario.net)

21 maggio 2022 a. a. a. Alessandra Ghisleri ha avvisato i partiti, soprattutto quelli come Lega e Movimento 5 Stelle che pensano di recuperare voti schierandosi contro gli aiuti militari all’Ucraina. Non è un caso, invece, che a salire siano i partiti schierati senza ambiguità a favore dell’invio di armi, come Fdi (22,5%) e Pd (20%) (Liberoquotidiano.it)

Sono molto critici su tutta la linea e su come si stanno comportando i protagonisti della guerra, dal nostro premier al presidente Zelensky. Il 49,8 per cento ha risposto "poco o per nulla", il 39,4 per cento ha invece detto "molto o abbastanza". (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr