Coronavirus, un riminese di 101 anni batte l'infezione e viene dimesso

Coronavirus, un riminese di 101 anni batte l'infezione e viene dimesso
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

Una resilienza raccontata dalla vice sindaco Gloria Lisi: «Il signor P., riminese, è nato nel 1919, nel pieno di un’altra tragica pandemia mondiale.

Dopo una battaglia di una settimana, ha battuto il virus, è stato dichiarato guarito ed è tornato a casa dalla sua famiglia.

Ne parlano anche altre fonti

Un uomo di 101 anni, positivo al coronavirus, è stato dimesso dall'ospedale Infermi di Rimini. E ce l'ha fatta. (AGI - Agenzia Italia)

Un uomo, riminese, positivo al coronavirus, è stato dimesso dall’ospedale Infermi di Rimini ed è tornato a casa, dalla sua famiglia». La scorsa settimana è stato ricoverato al nosocomio di Rimini, essendo positivo al test Covid-19. (Corriere del Ticino)

Ne è un esempio un panziente di 101 anni che, ieri sera, è stato dimesso dall'ospedale di Rimini, dove era ricoverato. Il paziente, nato nel 1919, era stato ricoverato in ospedale la scorsa settimana ed era risultato positivo al nuovo coronavirus. (ilGiornale.it)

Il signor P. ce l’ha fatta. E ce l’ha fatta. (Password Magazine)

L'ipotesi allo studio è la realizzazione di un ospedale da campo, sul modello di quello realizzato anche a Piacenza, all'interno del sedime ospedaliero da allestire in collaborazione con l'Esercito italiano, di 40 posti letto più ulteriori 3 attrezzati per terapia intensiva. (San Marino Rtv)

"Il signor P., riminese, è nato nel 1919, nel pieno di un'altra tragica pandemia mondiale. 101 anni, il secolo breve vissuto quasi per intero e poi questo primo scorcio del nuovo Millennio - Scrive Lisi -. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.