Reddito di cittadinanza, abrogarlo o migliorarlo? La battaglia è cominciata

Reddito di cittadinanza, abrogarlo o migliorarlo? La battaglia è cominciata
Approfondimenti:
Corriere della Sera INTERNO

Eppure il dibattito sulla revisione del Reddito non solo trova qualche urgenza nella congiuntura politica ma avrebbe il vantaggio di contribuire a risistemare il puzzle del welfare italiano.

Il referendum è tutto giocato in chiave tattica, mentre noi avremmo bisogno di migliorare e ricucire il welfare.

lavoro Reddito di cittadinanza da cambiare: più della metà dei poveri non lo ha (e uno su tre che lo riceve non è povero) di Enrico Marro. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Fra questi, un cittadino di Garessio, 65 anni, che riceveva il beneficio pur avendo precedenti penali e misure cautelari personali da meno di dieci anni rispetto alla data di presentazione della domanda per il sussidio pubblico. (La Stampa)

Cosa ha detto Conte sul reddito di cittadinanza. L’ex inquilino di Palazzo Chigi ha difeso il sussidio bandiera del Movimento Cinque Stelle. Solo pochi giorni fa Conte e il Movimento Cinque Stelle sembravano dover separare le proprie strade. (QuiFinanza)

di Ravenna per la decadenza del beneficio e la successiva attività di recupero delle somme di denaro indebitamente percepite, stimate complessivamente in circa 300.000 euro. L’ente previdenziale ha quindi provveduto con tempestività a interrompere ogni ulteriore elargizione del contributo non spettante, evitando così che il danno per le casse dello Stato continuasse ad aggravarsi. (Ravenna24ore)

Pregiudicati, giocatori seriali, finti nullatenenti e condannati per mafia: ecco i "furbetti del reddito di cittadinanza del savonese"

Foto d'archivio - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Se la barca Italia ha retto finora, parte del merito va al Reddito di cittadinanza. «Se decidessimo di togliere il reddito di cittadinanza – ha ricordato – torneremmo tra i paesi che non dispongono di misure di contrasto alla povertà. (Avvenire)

I finanzieri del Comando provinciale di Siena, in sinergia e collaborazione con l’Inps, stanno monitorando le posizioni dei percettori del “reddito di cittadinanza”, sussidio economico che viene erogato a soggetti o a nuclei familiari in possesso, cumulativamente, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, di alcuni requisiti specifici, sia soggettivi che economici ben precisi. (SienaFree.it)

Uno di questi era riuscito finora ad ottenere circa 8 mila euro in 16 mensilità, un altro ne aveva ricevuto oltre 12 mila euro in 25 mesi mentre il terzo era riuscito a beneficiare indebitamente di oltre 3 mila euro in 8 mensilità. (SavonaNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr