Osimhen cade e perde conoscenza: corsa in ospedale, ecco come sta

Osimhen cade e perde conoscenza: corsa in ospedale, ecco come sta
Il Mattino SPORT

Il calciatore ha infatti perso conoscenza per qualche secondo ed è stato portato fuori dal campo dai barellieri.

Trasportato subito all'ospedale più vicino per accertamenti, Osimhen ha comunque ripreso i sensi subito dopo l'intervento dei sanitari dimostrando subito una condizione in miglioramento.

Non solo la sconfitta di Bergamo contro l'Atalanta ma anche la notizia di un nuovo ko per Victor Osimhen. (Il Mattino)

Su altre fonti

Lui e sua moglie erano una coppia di pace”. “Era una persona stimata dai missionari cattolici ma non solo: le persone vedevano in Luca e nella moglie un uomo e una donna impegnati nel prendersi cura dei bisogni del prossimo, a prescindere dalla religione, cultura o provenienza sociale”, racconta (LaPresse)

Tirare in porta, fin qui, sembra un tabù al Gewiss Stadium, e servirà un secondo tempo ben diverso per entrambe le squadre, se vogliono candidarsi davvero ad un posto in Champions League Tirare in porta è un tabù nel primo tempo del Gewiss Stadium: Atalanta-Napoli 0-0 al 45'. (TUTTO mercato WEB)

L’attaccante del Napoli, subito soccorso e portato fuori in barella, ha ripreso i sensi nel tragitto verso l’ospedale. Preoccupazione per Osimhen nei minuti finali di Atalanta-Napoli. La dinamica dell’infortunio. (IlNapolista)

Atalanta-Napoli 4-2: show di Muriel, apprensione per Osimhen

Poi ha insistito nelle sue proteste, quelle che gli sono costate l'espulsione: "Non posso dire che è rigore? Dopo aver visto il cartellino rosso sventolato da Di Bello, Gasperini ha immediatamente chiesto spiegazioni urlando a gran voce: "Motivo? (Sport Fanpage)

Attimi di paura per Victor Osimhen nel finale di gara contro l’Atalanta. L’attaccante nigeriano del Napoli ha battuto la testa dopo uno scontro di gioco lasciando il campo in barella al 90’: ha perso i sensi ed è stato trasportato all'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con l’ambulanza tra lo sconforto di tutti i giocatori presenti che si sono messi le mani tra i capelli. (Tuttosport)

Proprio nel momento migliore dei partenopei, però, c’è stato il gol di Gosens su assist di Zapata, propiziato da una gran giocata di Muriel. Ed è proprio il colombiano dopo pochi minuti ha riportato l’Atalanta in vantaggio di due gol, firmando il 3-1. (CalcioMercato.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr