Marotta: “Il sogno è la seconda stella! Conte uomo giusto. Le frasi dell’anno scorso…”

fcinter1908 SPORT

Il sogno è che l'anno prossimo potrebbe coincidere con qualcosa di bellissimo sarebbe vincere lo scudetto e la seconda stella.

Ma ho proposto alla società Conte perché ritenevo che era l'allenatore giusto al momento giusto e al posto giusto.

Conosco benissimo Conte e quando lui ha fatto le sue esternazioni voleva stimolare la società.

-Quando hai presentato lui e il conto a Suning, gli hai detto che questo allenatore poteva far vincere l'Inter?

È giusto che la proprietà tracci la sua strada e quando non c'è più spazio bisogna avere il coraggio di fare un passo indietro

(fcinter1908)

La notizia riportata su altri giornali

E' proprio Conte, che aveva aperto l'epopea della Juventus, a interromperla. Il Messaggero: "Inter, festa per lo scudetto (e nessuna precauzione)". vedi letture. Il Messaggero in edicola questa mattina dedica uno spazio nella parte centrale della prima pagina all'Inter con il titolo seguente: "Festa per lo scudetto (e nessuna precauzione)". (TUTTO mercato WEB)

SUPERLEGA -"Il progetto Superlega è nato dalla pressione dei proprietari dei 12 club, perché il modello vigente non garantisce stabilità. Le parole di Marotta:. SCUDETTO - "E' una grandissima soddisfazione, un'impresa storica, un'opera d'arte come ha detto Conte. (passioneinter.com)

La Superlega è nata più per una preoccupazione visto il sistema di adesso. L’insegnamento è che il calcio va rimodellato, altrimenti si va in default”. (Virgilio Sport)

Inter, Marotta: 'Conte? Spero resti. Ricerca di un partner, c'è fiducia. Scudetto con la Juve? Meno difficoltà'

SU CONTE - "Io ormai ho tanti anni di esperienza in questo settore, allenatori ne ho avuti tanti. IL FUTURO DI CONTE - "Piano B non c'è, c'è il piano A perché spero tanto che Conte possa continuare il ciclo con noi (ilBianconero)

Con il suo lavoro, Conte ha inculcato i principi vincenti che sono alla base di questo successo". Marotta: "I confronti ci saranno, ma il piano B non esiste. (TUTTO mercato WEB)

Il momento è particolare, i grandi club sono in difficoltà finanziaria. Un vincente ha sempre qualche aspetto spigoloso nel Dna, ma per essere vincenti bisogna essere così. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr