Scuola, manifestazione a Firenze contro il precariato e le aule «pollaio»

Scuola, manifestazione a Firenze contro il precariato e le aule «pollaio»
Corriere Fiorentino INTERNO

Chiedono la stabilizzazione di tutti i precari sia abilitati e specializzati sia con 3 anni di servizio (questi ultimi potranno seguire un anno di alta formazioen durante il primo anno di ruolo e poi sostenere un esame), la stabilizzazione dei Direttore dei servizi generali e amministrativi, facenti funzione, con 3 anni di servizio, il superamento dei blocchi sulla mobilità del personale, il rafforzamento degli organici del personale docente, educativo ed Ata a partire dalla conferma dell’organico Covid, la riduzione del numero massimo di alunni per classe e consentire la partecipazione a un nuovo concorso anche in caso di mancato superamento del precedente

Mercoledì pomeriggio a Firenze in piazza Santissima Annunziata quasi duecento persone hanno partecipato al presidio regionale organizzato da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Anief Toscana per chiedere al governo di adeguare il cosiddetto Decreto Sostegni bis al “Patto per la Scuola al centro del Paese” sottoscritto il 20 maggio con le organizzazioni sindacali confederali. (Corriere Fiorentino)

La notizia riportata su altri media

La fetta dei contratti a tempo determinato, sia per i docenti che per il personale Ata, rappresenta un 20% del totale. Le voci dei sindacati che in piazza Roma hanno rappresentato in un flash mob migliaia di lavoratori della scuola alle prese con il precariato. (AnconaToday)

Presidio dei sindacati della scuola, alle ore 15:30 odierne in piazza Santissima Annunziata, per chiedere “misure urgenti contro il precariato e contro le classi pollaio”. (FirenzeToday)

Docenti vincolati e assegnazione provvisoria. Anche in questo caso, sia Lega che Pd, hanno proposto una soluzione per quei docenti bloccati dai vincoli di permanenza di mobilità. L’iter del decreto sostegni bis. (Orizzonte Scuola)

Scuola e sit-in di protesta, i sindacati: "Stabilizzazione dei precari e no alle classi pollaio”

«Chiediamo di prevedere dei concorsi per soli titoli, con una selezione finale e non ingresso, in questo modo - sottolineano i sindacati - si potrebbe davvero curare e risolvere il problema del precariato italiano» Richieste messe nere su bianco negli emendamenti consegnati dai rappresentanti sindacali al Ministero, per mano del prefetto Daniela Lupo. (IlPiacenza)

Un decreto che ha scontentato tutti o quasi per quanto riguarda la scuola, specie per quanto concerne i temi sul reclutamento e stabilizzazione dei precari. (Orizzonte Scuola)

Anche ad Agrigento si è svolto un sit-in di protesta indetto dalle organizzazioni sindacali di categoria, le motivazioni ruotano attorno alla richiesta di modifica delle misure previste dal Decreto sostegni bis, fra le rivendicazioni sindacali ci sono la stabilizzazione del personale precario e la riduzione del numero massimo di alunni in aula. (Agrigento Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr