Omicron ora è fuori controllo. I positivi sono quasi 2 milioni

Il Fatto Quotidiano SALUTE

Anche ieri, in 24 ore, sono stati segnalati quasi 200 mila nuovi contagi Covid, per l’esattezza 197.552 (1.220.266 tamponi, tasso di positività al 16,2% e 184 nuove vittime).

Numeri a cui ci siamo (velocemente) abituati ma che prestissimo potrebbero non avere più un grande valore.

Altri 200 mila circa (verosimilmente oggi) e il numero di […]

(Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

La variante Omicron continua a contagiare sempre più persone. In particolare, una ricerca realizzata in Giappone e un'altra negli Stati Uniti mettono a fuoco il tempo necessario a raggiungere il picco di contagiosità e la durata dell'incubazione, anche se il numero inevitabilmente ancora ridotto dei casi esaminati renderà necessario. (Quotidiano di Puglia)

Non nei dati inviati al Ministero, "non avendo ancora ricevuto nuove indicazioni", ma intanto per "una rappresentazione più realistica della pressione causata dal Covid sugli ospedali" Il giorno prima, martedì, il bollettino regionale ha toccato il record di 265.222 test in un giorno, il 17,1% positivi, aggiungendo al conto 45.555 contagiati. (IL GIORNO)

Omicron, "aperto un ospedale da hoc": il terrificante precedente in Israele, cosa ci aspetta. Nel frattempo gli esperti continuano a studiare la variante Omicron: in particolare una ricerca condotta in Giappone si è occupata del tempo necessario per raggiungere il picco di contagiosità. (LiberoQuotidiano.it)

E comunque il rischio di ricovero in ospedale a causa dei sintomi della variante Omicron è del 40% più basso rispetto a Delta, secondo i dati di una ricerca condotta in Gran Bretagna Già prima di Natale il direttore regionale dell’Oms Europa aveva affermato che “sulla base dei primi casi di Omicron segnalati, l’89% dei soggetti ha riportato sintomi comuni: tosse, mal di gola, febbre”. (il Resto del Carlino)

I nuovi casi totali registrati dal ministero sono stati individuati grazie a 1.190.567 tamponi totali (sia molecolari che antigenici), 184.947 in meno rispetto al giorno precedente (1.375.514). Man mano che ci allontaniamo dalle festività rimarca Andreoni sarebbe stato auspicabile vedere una progressiva riduzione sulla numerosità dei casi. (ilmessaggero.it)

Tra quanto tempo i contagi torneranno a scendere? Ma non sappiamo se raggiunto il picco avremo una decrescita rapida o una situazione ad alta incidenza per qualche settimana, come osservato in questi giorni a Londra (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr