Festival Cannes: nuda sul red carpet per protestare contro gli stupri di guerra in Ucraina

IL GIORNO ESTERI

Finiranno nei fascicoli relativi alle accuse di crimini di guerra che saranno rivolte contro l'esercito di Mosca e i singoli militari ritenuti responsabili degli stupri.

La compagna ha terminato il film, una sorta di reportage in diretta sulla terribile guerra e sul dramma vissuto dalla popolazione ucraina

Una attivista francese del collettivo SCUM, gruppo di femministe radicali, si è introdotta sul red carpet del film di George Miller, "Three thousand years of longing", questa sera al festival di. (IL GIORNO)

Ne parlano anche altri giornali

L'attivista aveva dipinta sul petto una bandiera dell’Ucraina e la scritta "Smettete di stuprarci". Cannes, si denuda sul red carpet per protesta contro gli stupri delle donne in Ucraina. (la Repubblica)

Il tutto è avvenuto mentre sul tappeto rosso sfilavano i protagonisti del film Three Thousand Years of Longing di George Miller. A Cannes, durante il famoso Festival, un’attivista ha invaso il red carpet nuda. (Il Sussidiario.net)

Sul tappeto rosso del Palais des Festivals il cast della pellicola diretta da George Miller, con Tilda Swinton e Idris Elba protagonisti. (Sky Tg24 )

Oggi al festival passa in proiezione speciale un documentario francese, RIPOSTE FEMINISTE di Marie Perennes e Simon Depardon che racconta proprio la violenza sessista e le aggressioni quotidiane attraverso le azioni delle autrici di una campagna di azione particolare: di notte, armate di lenzuola bianche e vernice nera tappezzano le strade con messaggi di sostegno alle compagne, denunciando il femminicidio (Corriere del Ticino)

Proprio durante l’anteprima del film di Miller una donna ricoperta di vernice con i colori della bandiera ucraina si è introdotta sul red carpet in segno di protesta. Verrà presentato oggi Marcel! (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

All’evento letterario Jebreal ha dichiarato:. “Una collega ucraina un mese prima dell’inizio di questa guerra mi ha detto: ‘Sono andata a mettermi la spirale aspettando che i russi inizino questa camapgna di stupri’. (DireDonna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr