Briatore, il caso della Force Blue: "Non posso avere un mutuo"

Virgilio Notizie INTERNO

“Ho trovato nella Cassazione – spiega Briatore – un giudice indipendente che valuta senza pregiudizi.

Quindi aggiunge: “Chiunque dovesse vincere, è stato fatto un danno enorme o a me oppure allo Stato: il Force Blue valeva circa 20 milioni di euro“.

Sempre in merito al Force Blue e all’acquisto di Ecclestone dichiara: “Siamo amici dai tempi in cui iniziavo in Formula Uno

Altrimenti detto il Force Blue forse non era da confiscare. (Virgilio Notizie)

Su altre testate

Nella sua intervista ha raccontato il suo spavento per il malore a Baku. Flavio Briatore torna a parlare dopo il brutto incidente avvenuto lo scorso weekend a Baku. FLAVIO BRIATORE RICOVERATO, LA REAZIONE DI ELISABETTA GREGORACI ALLA NOTIZIA È ELOQUENTE. (instaNews)

La corte di Cassazione annulla la sentenza sul sequestro del mega yacht di Flavio Briatore, ma è troppo tardi. Potrebbe interessarti: Briatore, accusato di evasione fiscale: lo yacht finisce all’asta. Briatore spiega anche la trafila che ha dovuto fare per evitare la vendita preventiva del suo Force Blu, ma a nulla è servito: (SoloDonna)

Ma nel frattempo, a gennaio, lo Stato l’abbia già venduto lo yacht a Bernie Ecclestone, storico amico di Briatore. È il secondo annullamento da parte della Corte di Cassazione della decisione della Corte di appello di Genova. (L'HuffPost)

Detto in breve: il Force Blue forse non era da confiscare. A gennaio, lo Stato ha venduto la barca, a Bernie Ecclestone, storico amico di Briatore. (Gossip e TV)

Che dopo alcuni mesi aveva deciso di vendere all’asta per evitare le spese di mantenimento dello yacht. Flavio Briatore, la storia di Force Blue. Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio). (Consumatore.com)

I miei avvocati, nella loro pur lunga esperienza, hanno rara memoria di due annullamenti e due condanne". Per Flavio Briatore è il momento delle rivendicazioni. (Gossip Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr