Dora Lagreca, spunta la foto prima di morire. Il fidanzato: "Nuda perché stava per farsi una doccia"

Dora Lagreca, spunta la foto prima di morire. Il fidanzato: Nuda perché stava per farsi una doccia
Voce di Napoli INTERNO

Intanto è spuntata una foto scattata poco prima della tragedia in cui i due giovani si baciano.

Secondo i pm la ragazza prima di precipitare nel vuoto potrebbe essersi aggrappata al parapetto, senza però riuscire a salvarsi.

L’ultima foto di Dora Lagreca con il fidanzato prima di morire. Un’immagine fotografata da un amico che aveva immortalato quel momento felice tra Dora e il fidanzato alla festa in cui erano stati prima della tragedia. (Voce di Napoli)

Ne parlano anche altre testate

La donna non è morta subito, ma dopo due ore di agonia in ospedale. Con questa svolta giudiziaria sono stati così confermati i dubbi sulle modalità della morte da parte della famiglia La Greca. (Liberoquotidiano.it)

È stato il fidanzato a chiamare i soccorsi, la corsa all’ospedale San Carlo di Potenza si è però rivelata inutile. Nelle scorse ore c’è stata una svolta nel caso, il fidanzato della trent’enne è stato iscritto nel registro degli indagati. (VNews24)

A quel punto è sceso in strada tentando di soccorrerla, per poi chiamare l’ambulanza subito dopo Proseguono le indagini sulla morte di Dora Lagreca, la 30enne morta a Potenza nella notte tra l’8 e il 9 ottobre dopo una caduta da un balcone al quarto piano di una palazzo. (Quotidianpost.it)

La 30enne Dora Lagreca morta cadendo dal balcone a Potenza: indagato il fidanzato per istigazione al suicidio

Lagreca ha aggiunto che dovranno essere gli esiti degli esami a confermare quanto da lui detto. Tramite il suo avvocato Domenico Stigliani, Antonio Capasso, fidanzato di Dora Lagreca, ha fatto sapere di non aver litigato con la ragazza prima della sua morte. (Fidelity News)

I. di Giovanni Cipriani - Antonella Cagnolati (a cura di). «Orbene, vedo trasfigurarsi ai miei occhi tutte le figure dei miei colleghi e amici e tutte le loro personalità in una grande e maestosa biblioteca: ognuna/ognuno di loro costituisce uno scaffale di libri a sé, ma al contempo confinante, orizzontalmente e verticalmente, con gli altri scaffali, dando vita a una straordinaria enciclopedia dei saperi umanistici, fonte di documentazione, ispirazione, eredità, trasmissione di quanto è stato scoperto e depositato da altri e di quanto è stato scoperto e messo a disposizione da loro stessi, in una continuità incessante di conoscenze, riflessioni, acquisizioni. (Il mattino di Foggia)

Oggi, per avviare con decisione le indagini sulla morte di Dora, la Procura della Repubblica ha iscritto Capasso nel registro degli indagati ipotizzando il reato di istigazione al suicidio Dall’esame autoptico investigatori e Procura si aspettano risposte decisive per farsi un’idea precisa delle condizioni della donna prima della sua morte. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr