Cashback a rischio: rimborsi annullati per i “furbetti”

I-Dome.com ECONOMIA

I contribuenti che saranno individuati come colpevoli non riceveranno i rimborsi nè potranno partecipare alla classifica per il premio.

Dunque, non potranno più concorrere per aggiudicarsi il premio e inoltre non riceveranno indietro nemmeno il 10% delle somme spese e degli acquisti effettuati nel semestre

In seguito al caso dei cosiddetti “furbetti della benzina”, il Ministero dell’Economia ha deciso di effettuare dei controlli per scoprire pagamenti sospetti e fraudolenti. (I-Dome.com)

La notizia riportata su altre testate

Il primo semestre del programma scade alla fine di questo mese dopodiché la Consap erogherà agli aventi diritto i rimborsi. Ma oltre due milioni di iscritti al cashback (su 7,8 milioni in totale) non vedranno un euro a meno che nei prossimi giorni non totalizzeranno le 50 transazioni digitali richieste nel periodo per accedere al bonus: quelli che non hanno raggiunto la. (ilgazzettino.it)

A giugno, ricordiamo, scadrà il primo semestre del programma, con la Consap che provvederà pertanto ad erogare i rimborsi agli aventi diritti Rimborsi a rischio per molte persone che hanno deciso di partecipare al programma cashback. (ContoCorrenteOnline.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Super cashback, scattano le denunce: cittadini esasperati, rischio flop. Cashback, qui salta tutto: l’unica soluzione è quella di cambiare le regole, ma rimane difficile. (Inews24)

Rimane da capire quanto il giro di vite promesso nei confronti dei furbetti, coloro che generano un gran numero di microtransazioni al solo fine di scalare la classifica, andrà a influire nell'assegnazione del Super Cashback Ricordiamo che sono escluse le transazioni online, dunque quelle eseguite ad esempio in questi giorni di Prime Day 2021 non saranno conteggiate. (Punto Informatico)

Dunque, in pratica, tali soggetti non rischiano soltanto l’annullamento delle micro-transazioni, ma dovrebbero essere esclusi dall’intero programma. Ad ogni modo, è stato anche ribadito che ai furbetti non verrà arrogata alcuna sanzione pecuniaria (InvestireOggi.it)

Di certo si correrà ai ripari modificando questa parte: ai fini della “classifica” dei 100mila per avere il super rimborso, non saranno più conteggiate le operazioni di pochi euro Tutto ciò per ottenere il famoso super rimborso. (Vesuvius.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr