I "Si Dad" contro la riapertura delle scuole: "In Campania non sono sicure"

I Si Dad contro la riapertura delle scuole: In Campania non sono sicure
Videoinformazioni INTERNO

I genitori sottolineano che “soprattutto in Campania le scuole non sono in sicurezza”

I genitori, molto attivi sui social ma evidentemente più pigri quando si tratta di partecipare a manifestazioni pubbliche considerato il numero esiguo dei partecipanti, si oppongono alle nuove misure del Governo Draghi secondo cui anche nelle zone rosse saranno aperte le scuole dall’infanzia fino alla prima media senza che i presidenti di Regione possano emettere provvedimenti più restrittivi. (Videoinformazioni)

Se ne è parlato anche su altre testate

In questo caso, anche se l’insegnante ha sempre usato la mascherina e mantenuto il distanziamento, tutti gli alunni sono considerati contatti stretti . Nelle scuole primarie e secondarie i compagni di un alunno positivo sono considerati tutti contatti stretti . (Prima Milano Ovest)

La frequenza della Linea S04-Centocelle, a fronte di un prolungamento del percorso fino a Termini, è stata invece ridotta e ora transita ogni 7 minuti invece che ogni 4 Dal 7 aprile, con il rientro in classe anche delle superiori torneranno a scuola. (RomaToday)

Occhi fissi sui telefonini in attesa di avere notizie sulla riapertura della scuola, tra orari differenziati e turni in presenza a rotazione. È stato un fine settimana, pur essendoci le vacanze di Pasqua, impegnativo per i dirigenti scolastici che tuttavia hanno il tempo anche oggi per organizzare la riapertura delle scuole per infanzia, primaria e la prima media. (ilmattino.it)

Covid a Napoli, la scuola in zona rossa: 200mila alunni in attesa dei nuovi turni

Sul tema torna ad intervenire l'assessore alla sanità regionale Pier Luigi Lopalco, con i dati di uno studio che mostrano un'incidenza del contagio maggiore tra i docenti nel periodo in cui le scuole sono state aperte. (LecceSette)

Caltanissetta, Dad in tutto il Comune fino al 14 aprile. dipartimento scuola PD Sicilia (Orizzonte Scuola)

È stato un fine settimana, pur essendoci le vacanze di Pasqua, impegnativo per i dirigenti scolastici che tuttavia hanno il tempo anche oggi per organizzare la riapertura delle scuole per infanzia, primaria e la prima media. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr